Gratta e vinci fortunato, senzatetto vince 300 mila euro

0

Un senzatetto di Jesi ha vinto 300 mila euro con un Gratta&Vinci, da tempo era disoccupato e chiedeva l’elemosina ai semafori.

gratta e vinci

Tiziano ha sesant’anni, vive di espedienti quotidiani e grazie alla vittoria ha potuto finanche fare un regalo ai dipendenti della tabaccheria dove ha comprato il fortunato grattino. Anche gli impiegati della banca che lo hanno assistito nell’incasso sono stati ricompensati dal generoso ex-mendicante.

La Dea Bendata oggi ci ha visto bene e ha premiato una persona che aveva tanto bisogno di fortuna. Tiziano non dovrà più chiedere spiccioli ai semafori di Jesi, era un punto di riferimento per tutti gli abitanti di Ancona e provincia. Si esibiva sempre con un cappello in testa quando il semaforo era rosso, oggi ha un capitale di 300 mila euro da impiegare per rifarsi una vita. E pensare che il Gratta&Vinci fortunato gli è costato soltanto cinque euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Gratta e vinci, vincita record in provincia di Bergamo

Una vittoria da 300 mila euro

Era il 16 agosto quando Tiziano utilizzava i suoi pochi risparmi per compare una schedina al distributore automatico della tabaccheria delle Logge di Viale Verdi a Jesi. Dopo aver vinto e riscosso la somma di denaro, l’uomo ha lasciato un assegno ai dipendenti della tabaccheria che l’avevano aiutato. I dipendenti della banca, invece, sono stati portati tutta a cena al ristorante.

Senza più il barbone e con i capelli tagliati, nessuno riusciva più a riconoscere Tiziano. Qualche anno fa, la sua società di pulizia è fallita e lui è rimasto disoccupato. Senzatetto per un periodo, poi stabilitosi a casa dell’anziana madre, era l’idolo del quartiere grazie alle sue buone maniere. Si arrangiava a fare qualsiasi tipo di lavoro anche per pochi spiccioli, il suo show ai semafori era spettacolare: lanciava in aria il cappellino di colore giallo per poi riprenderlo al volo. Chiedeva l’elemosina con grande dignità.

I pochi guadagni giornalieri venivano sempre messi al sicuro in un conto corrente bancario. Invece di comprare un’auto con la vincita, raccontano gli amici, ha deciso di prendere una bici: una scelta green che caratterizza ancora di più la sua bontà d’animo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui