Coronavirus, Boris Johnson: “Restrizioni in vigore per altri 6 mesi”

0
46

Coronavirus, il premier Boris Johnson annuncia: “Le restrizioni saranno valide per altri 6 mesi”. La decisione è stata comunicata poco fa

coronavirus boris johnson
Coronavirus, Boris Johnson ha annunciato prolungamento restrizioni per altri 6 mesi (Getty Images)

Anche la Gran Bretagna è tornata a registrare numeri relativi al Coronavirus parecchio preoccupanti. La situazione non è ancora fuori controllo, ma il governo sta lavorando per rallentare la curva dei contagi quanto prima. Poco fa, il premier Boris Johnson ha comunicato alla Camera dei Comuni il ripristino di alcune restrizioni.

Sarà di sei mesi la durata di queste nuove misure, atte a fronteggiare l’emergenza Covid. Inoltre, il premier ha avvisato che la prossima settimana sottoporrà al Parlamento l’estensione della legislazione di emergenza, approvata nei mesi più difficili della pandemia. Tra le misure ripristinate – riporta l’Ansa – c’è la riduzione ad un massimo di 15 invitati ai matrimoni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cina, il magnate Ren Zhiqiang condannato per corruzione

Coronavirus, opposizione Boris Johnson: “Lockdown bis un fallimento dell’esecutivo”

coronavirus boris johnson
Non si è fatto attendere il commento dell’opposizione sulla decisione di Boris Johnson per fronteggiare il Coronavirus (Getty Images)

Non si sono fatti attendere i primi commenti in seguito alla decisione dell’esecutivo di ripristinare alcune misure per fronteggiare l’emergenza Coronavirus in Gran Bretagna. Il premier Boris Johnson stesso, alla Camera dei Comuni, ha parlato di una situazione attuale come: “Un punto di svolta molto pericoloso, da affrontare al più presto per evitare danni maggiori“. Secondo quanto riportato dall’Ansa, anche il leader dell’opposizione laburista Keir Starmer avrebbe detto la sua sulla decisione di far durare sei mesi le nuove misure, dopo averle approvate.

L’esecutivo attuale non ha assolutamente una strategia complessiva, e ci sono diverse falle nel sistema dei test e dei tracciamenti” le sue parole sulle decisioni del governo britannico: “Un eventuale lockdown nazionale bis? Rappresenterebbe a pieno il segno di un fallimento dell’esecutivo“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, 8 positivi all’Assemblée nationale: è allarme focolaio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui