Stati Uniti, pacco con veleno per Trump: indaga l’Fbi

0
45

Stati Uniti, un pacco con veleno indirizzato a Donald Trump è stato intercettato prima di arrivare alla Casa Bianca. Sul caso indaga l’Fbi

Coronavirus Trump
Le dichiarazioni del tycoon sulla pandemia (Getty Images)

A 40 giorni dalle Presidenziali, la campagna elettorale americana diventa velenosa, in tutti i sensi. La CNN infatti ha rivelato come un pacco con una busta di ricina, un potente veleno, sia stato bloccato prima di arrivare alla Casa Bianca, indirizzato a Donald Trump.

Una proteina tossica derivata dall’olio di ricino potenzialmente mortale, intercettata però prima che arrivasse a destinazione. Lo hanno confermato alcune fonti dell’Fbi che hanno anche svelato come la missiva sospetta fosse partita dal Canada. Gli investigatori  sono riusciti a bloccarla prima che arrivasse all’ufficio postale interno della residenza del Presidente. E adesso stanno indagando per da capire chi l’abbia spedita e se ci siano altri pacchi sospetti in viaggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Trump accusato di molestie, la modella: “Mi ha palpata ovunque”

Ricina, il veleno usato dai dittatori ma anche dal protagonista di una famosa serie tv

Non è la prima volta che la ricina entra prepotentemente nella vita di un Presidente degli Stati Uniti Nel 2014 l’attrice Shannon Richardson, vista in alcune pungtate di ‘The Walking Dead’ fu arestata e successivamente condannata a 18 anni di carcere. Aveva spedito buste contenenti ricina a Barack Obama e al sindaco di New York, Michael Bloomberg.

Un’altra serie tv amatissima però ha sdoganato definitivamente la ricina. Parliamo di ‘Breaking Bad‘ e del suo protagonista, il professor Walter White. Nella seconda stagione della serie aveva provato così a far fuori un rivale, raccontando come la ricina fosse molto difficile da rilevare durante l’autopsia.

monopoly breaking bad
Disponibile da pochi giorni la versione di Monopoly dedicata a Breaking Bad (YouTube)

In efftti, nella vita reale è un veleno che ciclicamente torna di moda. Alcuni Anni fa, gli ispettori dell’Onu, mentre indagavano sulle presunte armi di distruzione di massa di Saddam Hussein, avevano fatto una scoperta. Nei suoi laboratori c’erano molti appunti sulla fabbricazione e l’utilizzo della ricina. E nel 2003 un gruppo di terroristi collegato ad Al Qaeda che operava in Kurdistan aveva utilizzato diverse volte la sostanza incriminata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui