Coronavirus, Usa: nuovo scontro Trump-Biden sul vaccino

Continuano a scontrarsi Donald Trump e Joe Biden sul tema Coronavirus negli Usa. Stavolta ad accendere la fiamma del dibattito è il tema vaccino.

Trump Biden
Continua lo scontro tra il tycoon ed il candidato dem (Getty Images)

La gestione Coronavirus negli Usa di Donald Trump ha fatto perdere tantissimi consensi al tycoon. Infatti adesso Trump, pur di riprendere terreno sul candidato democratico Joe Biden, ha promesso un vaccino già tr al’inizio e la fine di ottobre. Una promessa che però ha fatto storcere qualche naso, infatti il tycoon continua a tentennare sulla data di lancio del vaccino, che con molte probabilità sarà pubblicato al massimo a fine anno.

Durante l’ultimo comizio in Wisconsin, Trump ha nuovamente promesso un vaccino entro la fine dell’anno, stavolta senza specificare il mese. L’affermazione stavolta ha fatto storcere il naso a Biden, che di tutta risposta ha dichiarato che la gestione della pandemia del tycoon è vicina ad essere la “Gestione di un criminale“. Il candidato dem ha poi continuato affermando che prenderebbe un vaccino solamente se consigliato da Anthony Fauci, esperto virologo.

Scontro Trump-Biden, il tycoon attacca: “Se vince Trump, vince la Cina”

Trump Biden
L’attacco del tycoon al candidato democratico (Getty Images)

La risposta di Biden è arrivata dopo l’ennesima provocazione di Donald Trump. Infatti il 45esimo presidente americano, durante il comizio con i suoi sostenitori in Wisconsin, ha affermato che se vincesse Biden alle elezioni, sarebbe una vittoria della Cina. Trump ha poi aggiunto: “Se Biden vince, vincono i rivoltosi, gli anarchici, gli incendiari“.

Le dichairazioni di Trump sono arrivate durante un comizio in cui molti dei presenti non rispettavano il distanziamento sociale, ma soprattutto non utilizzavano la mascherina. Infine Trump, ringraziando il vicepresidente Mike Pence, ha affermato che gli Usa hanno fatto un ottimo lavoro nella gestione della pandemia, rispetto ad altri paese.

Nonostante l’ottima “gestione Trump”, però, gli Usa al momento sono al primo posto per casi totali da Covid e per decessi. Infatti ad oggi sono ben 6,7 i milioni di casi totali, con ben 198 mila decessi. Nella gioranta di ieri, inoltre, la John Hopkins University ha riportato altri 42.592 casi, con una lieve crescita rispetto alle giornate precedenti.

L.P.

Perm altre notizie di Politica Estera, CLICCA QUI !