Libia, Al Sarraj annuncia: “Mi dimetto entro la fine di ottobre”

0
4

Il premier libico Fayez Al Sarraj ha annunciato alla Tv pubblica di volersi dimettere entro la fine di ottobre e spera che la commissione per il dialogo scelga un nuovo primo ministro al più presto

libia cessate il fuoco

Fino a poco fa era solo una voce, ma ora è divenuta certezza. Il premier libico Fayez Al Sarraj ha deciso di dimettersi. L’annuncio è arrivato in serata con un messaggio tramite la Tv pubblica: “Dichiaro il mio sincero desiderio di lasciare al prossimo esecutivo le mie responsabilità. Il tempo limite non dovrà essere più tardi della fine di ottobre. Spero che la commissione per il dialogo termini il lavoro scegliendo un consiglio presidenziale ed un primo ministro”. L’augurio più grande di Sarraj è quello riguardante il termine di una transizione politica nel paese.

LEGGI ANCHE—> Covid-19, Johnson esclude un nuovo lockdown nel Regno Unito 

Libia, Al Sarraj lascia ad ottobre: non è un caso

La data scelta da Al Sarraj, secondo gli esperti, non è stata un caso. Questo perché il mese prossimo a Ginevra ci sono i negoziati per la formazione di un nuovo governo che sostituisca quello attuale. L’idea è quella di rappresentare ed unificare le tre anime del paese che si dividono in Tripolitania, Cirenaica e Fezzan con una nuova composizione del consiglio presidenziale. Intanto il generale Haftar continua con le sue azioni militari ed intanto lancia un ultimatum all’Italia riguardo i 18 pescatori siciliani catturati e presi in ostaggio in terra libica. “I vostri 18 pescatori in cambio di 4 dei nostri”. Questi ultimi arrestati nel nostro paese per traffico di esseri umani. In merito alla questione il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha annunciato: “Non accettiamo ricatti e continuiamo a lavorare alla liberazione dei pescatori”.

LEGGI ANCHE—> Scientific American con Biden dopo 175 anni di neutralità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui