Coronavirus, focolaio a Polignano: salgono i positivi, ora a quota 90

0
2

Coronavirus, continua a salire il numero di contagi legati al focolaio scoppiato a Polignano a Mare qualche giorno fa. Sono 90 i positivi

coronavirus polignano
Coronavirus, focolaio a Polignano a Mare: i positivi salgono a 90 (Getty Images)

Ormai 10 giorni fa, è stato individuato un nuovo focolaio a Polignano a Mare, in Puglia. Il tutto è partito da un’azienda ortofrutticola che, nel giro di poche ore, ha portato a un numero molto alto di persone positive. Stando a quanto riportato dall’Ansa, il numero di contagi è in aumento.

Secondo quanto riferisce il comune pugliese, infatti, sono 90 le persone ancora positive al virus. Si tratta di 20 in più rispetto a martedì scorso. Di queste, 4 sono ora ricoverate in ospedale, mentre le restanti sono tutte asintomatiche. Nei prossimi giorni, verranno effettuati nuovi tamponi ai positivi e ai contatti stretti di essi. “Dai risultati avremo un quadro più specifico della situazione, le armi principali rimangono la prudenza e il rispetto delle regole” fa sapere l’amministrazione comunale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, nuovi lockdown in Inghilterra: l’annuncio del ministro Hancock

Coronavirus, vaccino dello Spallanzani: ad ottobre i primi risultati

Coronavirus polignano
Anche lo Spallanzani continua a lavorare al suo vaccino (Getty Images)

Mentre sale il numero di persone positive al Coronavirus, nei laboratori di tutto il mondo si sta continuando a lavorare per trovare una cura definitiva alla malattia. Anche l’istituto Spallanzani di Roma sta lavorando al suo vaccino e, secondo quanto riportato da SkyTg24, sono attese novità nelle prossime settimane. I primi risultati dei test, infatti, dovrebbero arrivare entro ottobre. In caso i risultati diano segnali incoraggianti, si potrebbe già pensare ad una commercializzazione nella prossima primavera. Ad affermarlo Francesco Vaia, direttore dello Spallanzani, ai microfoni di Radio Cusano Campus.

Siamo continuando a lavorare per arrivare ad un vaccino definitivo anti Coronavirus. Per ora abbiamo inoculato le dosi ai primi soggetti volontari, attendiamo la fine di ottobre per i primi risultatiha spiegato l’esperto: “Se avremo risultati confortanti, passeremo alle fasi due e tre, che ci porteranno al vaccino definitivo. Se tutto andrà come deve, già dalla prossima primavera si potrà passare alla commercializzazione“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid-19, in Sicilia arriva il super bonus matrimoni: cifra record

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui