Arrestato Stefano Milanesi, No Tav ed ex terrorista di Prima Linea 

0
4

Arrestato Stefano Milanesi, ex terrorista di Prima Linea e noto no Tav: l’uomo, in teoria fermo agli arresti domiciliari, è stato fermato a Bussoleno in Val di Susa. Ecco quanto giunge dalla località piemontese. 

No Tav

E’ stato arrestato Stefano Milanesi, ex terrorista di Prima Linea e attivista No Tav. Lo riferisce l’ANSA. Fermato a Bussoleno in Val di Susa, l’uomo deve già scontare una pena di 5 mesi di arresti domiciliari per resistenza al pubblico ufficiale. Si tratta di un fatto avvenuto il 17 settembre 2015, quando il soggetto prese parte a una protesta al cantiere della Torino-Lione.

Potrebbe interessarti anche —-> Nonno cade dal balcone davanti ai nipotini: choc a Desenzano del Garda

Arrestato Stefano Milanesi

Milanesi, del resto, è stato un perno del movimento Prima Linea che aveva posto proprio la sua base proprio nel territorio piemontese. Si trattava di un’organizzazione armata di estrema sinistra di proiezione comunista. Nacque nell’autunno del 76 come organizzazione terroristica appunto, affermandosi in tal senso dietro solo alle Brigate Rosse per numero di vittime, incursioni armate e partecipanti. E’ considerato inoltre un No Tav inderogabile poiché ha aderito al movimento sin dall’origine. Si è sempre fortemente battuto contro la nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità.

Leggi anche —-> Ue, Von der Leyen: “Con Conte organizzeremo vertice mondiale sulla sanità”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui