Maestra minaccia alunni dell’asilo: “Vi rompo le ossa, vi taglio!”

0
2

Maestra minaccia gli alunni, una storia davvero molto triste quella su cui i carabinieri di Nardò stanno indagano. Qualcosa che sta facendo indignare l’intera Italia. 

Maestra minaccia alunni (via Carabinieri Lecce)

Non è di certo facile fare la maestra dell’asilo, soprattutto ora. I bambini sono indisciplinati a quell’età, non conoscono e pertanto non rispettano nessuna regola. Per questo iniziarli al percorso scolastico, e quindi al rispetto degli altri, degli spazi, della disciplina, non è certo facile. Con il Covid-19 ancora in giro, poi, l’ambiente è anche pericoloso. I bambini non stanno di certo attenti a non interagire, a rispettare la distanza di 1 metro di distanza, a non toccarsi il naso e la bocca. Tutto questo, ovviamente, non giustifica neanche lontanamente una maestra che ha totalmente perso il controllo a Nardò, in provincia di Lecce. La donna, infatti, ha minacciato e sgridato i suoi alunni, utilizzando parole e modi di fare che non sono assolutamente consoni ad un asilo.

LEGGI ANCHE —> Piemonte, tragico incidente sulla Verbania-Prameno: morto un 32enne

Maestra minaccia alunni dell’asilo: “Vi rompo le ossa, vi taglio!”

Ad aver ripreso tutto sono stati i carabinieri, tramite una telecamera nascosta e delle cimici nascoste proprio dalle forze dell’ordine. In passato i genitori avevano denunciato il fatto che i loro bambini piangessero e avessero paura di andare a scuola. Inoltre certe volte tornavano a casa con dei livdi, che di solito venivano attribuiti al loro scorrazzare goffo e casuale. Ora, invece, si hanno le prove esatte di quello che accadeva. La donna trascinava i bambini e li strattonava con forza, malmenandoli. Minacciava di spaccargli le ossa e anche di pugnalarli con le forbici, terrorizzandoli. La maestra 61enne, I.F, è ora sospesa e sta aspettando di essere processata per quanto fatto. Le prove contro di lei sono davvero pesanti e inconfutabili.

LEGGI ANCHE —> Ue, Von der Leyen: “Con Conte organizzeremo vertice mondiale sulla sanità”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui