Coronavirus, Trump sul vaccino: “Possibile tra 3-4 settimane”

L’emergenza Coronavirus continua a colpire il mondo, con Trump che accellera sul vaccino. Per il presidente degli Usa sarà disponibile tra 3-4 settimane.

Trump vaccino
Il tycoon pronto a pubblicare il vaccino (via Getty Images)

L’emergenza Coronavirus continua a colpire il mondo, ed al momento l’unica nazione ad aver pubblicato il vaccino è la Russia. La pandemia, ben presto ha spostato il suo epicentro dalla Cina agli Usa, con Donald Trump che ha gestito male l’emergenza da Covid-19 ed adesso accellera sul vaccino. Trovare un farmaco contro il virus è essenziale per Trump, non solo per mettere la parola fine alla pandemia, ma anche per recuperare terreno in vista delle elezioni presidenziali.

Infatti al momento Trump è sfavorito rispetto al candidato democratico Joe Biden. Inoltre, l’aggressiva campagna elettorale del tycoon non sta portando ai risultati sperati. Nonostante i numerosi attacchi verbali al candidato dem, chiamato da ironicamente “Sleepy Joe” da Trump, al momento il tycoon è ancora indietro di ben dieci punti. Secondo i sondaggi, il 52% del popolo americano ad oggi voterebbe Biden mentre solamente il 42% riporterebbe Trump alla Casa Bianca, infine l’8% si astiene dal voto. Andiamo quindi a vedere le parole di Trump sul possibile vaccino.

Trump ed il vaccino in poche settimane: “Ci siamo”

trump vaccino
Per il tycoon manca poco al farmaco anti Covid-19 (Getty Images)

Intervistato dalla Abc, il presidente Donald Trump, con tutta sicurezza ha affermato che il vaccino potrebbe essere pronto tra 3-4 settimane. Inoltre il tycoon è tornato sui propri passi, difendendo la sua gestione e stavolta rimangiandosi quanto detto in precedenza. Infatti Trump afferma di non aver “minimizzato” l’epidemia da Coronavirus.

In pieno stile Trump, il 45esimo presidente ha puntato il dito contro Barack Obama, dicendo che l’ex presidente Usa ci avrebbe messo anni per gestire la pandemia. Poi lancia l’incredibile scoop che fa sperare il popolo americano. Trump infatti afferma che tra 3-4 settimane sarà possibile ricevere il vaccino, dopo l’approvazione della FdA (Food and Drugs Administration).

Il presidente americano è convinto che con la pubblicazione del vaccino il virus sparirà. Nella giornata di ieri, però, i nuovi casi sono stati ben 34.364. Ad oggi, invece, il totale dei casi è di ben 6.61 milioni, mentre i decessi causati dal virus sono 933mila, con il paese a stelle e strisce che è il primo ad essere vicino al milione di morti causati dal Co9vid-19.

L.P.

Per altre notizie di Politica Estera, CLICCA QUI !