Salmone, ritirato il prodotto dai supermercati: rischio microbiologico

Salmone, ritirato il prodotto dai supermercati: rischio microbiologico. La comunicazione del ministero della Salute mette in guardia i consumatori

Salmone ritirato
Salmone, ritirato il prodotto dai supermercati: rischio microbiologico (Foto: Getty)

Il ministero della Salute ha condiviso l’informativa sul ritiro di un prodotto dagli scaffali dei supermercati per un rischio microbiologico. Il punto vendita di riferimento indicato dal dicastero guidato da Roberto Speranza è quello dell’UNES MAXI S.P.S., di Vimodrone, nei pressi di Milano. Si tratta di salmone affumicato da 50 Gr. di provenienza norvegese e commercializzato dall’azienda Sicily Food Srl, con sede ad Aragona, in provincia di Agrigento.

Il motivo del ritiro è legato alla presenza di Listeria Monocytogenes, un batterio tipicamente diffuso nell’acqua e nella vegetazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Conad, ritirato cioccolato fondente Noir: presenti frammenti di plastica

Salmone, ritirato il prodotto dai supermercati: presenza di Listeria Monocytogenes

Salmone
Salmone, ritirato il prodotto dai supermercati: rischio microbiologico (Foto: Getty)

Il prodotto è stato ritirato dagli scaffali del supermercato milanese poichè c’è un rischio microbiologico per la salute dei consumatori. Il Listeria Monocytogenes è un batterio responsabile della listeriosi, una malattia infettiva che colpisce soprattutto gli immunodepressi o le donne in gravidanza, senza sintomatologie gastroenteriche, ma con manifestazioni generali.

Il ministero della Salute sottolinea sul proprio sito di riferimento di riportare presso il punto vendita la confezione del prodotto. Il negoziante è tenuto a rimborsare l’acquisto tramite la presentazione di questa comunicazione istituzionale.

Per ulteriori chiarimenti si rinvia al contatto mail della società produttrice: [email protected]

>> CLICCA QUI PER LEGGERE IL COMUNICATO DEL MINISTERO DELLA SALUTE >>> 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Richiamo alimentare, ritirato doppio prodotto: è nocivo