Reddito di cittadinanza, ad agosto aumenta chi lo percepisce: +25%

0
1

Aumentano gli inoccupati che percepiscono il reddito di cittadinanza nel mese di agosto, il dato segna +25% tra cui oltre 1,3 milioni di famiglie.

Persona povera chiede elemosina

Oltre tre milioni di persone percepiscono ad agosto il reddito di cittadinanza o la pensione di cittadinanza. Lo rende noto l’Inps, rispetto a gennaio 2020 l’incremento è del 25%.

Solo pochi giorni fa, l’ente di previdenza sociale aveva rilasciato i dati sui bonus per il Covid19. Una spesa per le casse pubbliche di 22,6 miliardi di euro e una platea di 13,9 milioni di destinatari.

Il bonus da 600 euro per le partite Iva è stato recepito da 4,1 milioni di persone, mentre il bonus per le baby-sitter è stato richiesto da 1,3 milioni di famiglie.

La Cassa Integrazione ha raggiunto nel mese di agosto i 2,8 miliardi di ore, per una platea di 3,3 milioni di dipendenti coinvolti in via diretta e altri 3 milioni a conguaglio.

L’Inps rende noto di aver messo in pagamento più di 11 milioni di prestazioni Cig, le restanti 6,9 milioni sono state erogate in anticipo dalle stesse aziende.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > 400 mila persone rischiano di perdere il Reddito di Cittadinanza

Reddito di cittadinanza a rischio per 400 mila persone

Il Bonus lavoratori domestici è stato richiesto da oltre 275 mila persone, il Reddito di emergenza è andato a 599 mila beneficiari.

Eppure, a inizio agosto si era diffusa la notizia di oltre 400 mila beneficiari del Reddito di cittadinanza che erano a rischio di perdere il proprio emolumento.

Era stata definita “caccia ai furbetti”, una serie di controlli incrociati per appurare se i beneficiari della misura espletino effettivamente gli obblighi previsti, come presentarsi ai centri per l’impiego ed effettuare lavori socialmente utili.

Molti percettori di reddito di cittadinanza avevano approfittato del lockdown e dello stop dell’obbligo di recarsi fisicamente ai centri per l’impiego, ma ora la quarantena è finita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui