Milano, entra in negozio con una pistola: gli avevano negato elemosina

Milano, entra in negozio con una pistola: gli avevano negato elemosina. Il fatto è avvenuto all’interno di una macelleria di via Elio Vittorini, in zona Ponte Lambro

Negozio Milano
Milano, entra con una pistola in un negozio: gli avevano negato l’elemosina (Foto: Getty)

Una vicenda di cronaca ai limiti del paradossale si è verificata ieri pomeriggio a Milano. Un uomo è entrato all’interno di una macelleria per chiedere l’elemosina. Qualcosa da mettere sotto i denti o una piccola cifra di denaro per tirare avanti, in un periodo in cui la crisi attanaglia diverse famiglie. All’interno dell’attività erano presenti diversi clienti e qualcuno di loro si è rifiutato di fare un’offerta. Questo deve aver ferito a tal punto il pover’uomo da farlo tornare poco dopo nel medesimo posto armato di pistola. Il 35enne di origini marocchine è stato immediatamente arrestato. I fatti si sono svolti poco dopo le 18 di ieri pomeriggio, esattamente in via Elio Vittorini, in zona Ponte Lambro (periferia sud-est della città).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Como, ucciso a coltellate dopo una lite per strada

Milano, entra in negozio con una pistola: reazione scomposta per non aver ricevuto l’elemosina

Entra con pistola in un negozio
Milano, entra con una pistola nel negozio: gli avevano negato l’elemosina (Foto: Getty)

Dopo aver ricevuto il rifiuto da parte di uno dei clienti della macelleria, il 35enne si era allontanato piuttosto contrariato. Nessuno poteva immaginare però quanto si sarebbe verificato di li a poco. Dopo qualche minuto, l’uomo è tornato armato di pistola e in evidente stato confusionale. Si è diretto verso il soggetto che non l’aveva “omaggiato” di un’offerta e l’ha minacciato pesantemente. Dopo l’alterco è uscito dall’attività e ha colpito un’auto in sosta con una bottiglia spezzata. Sono intervenuti immediatamente gli agenti della polizia, chiamati dai presenti che hanno assistito all’incredibile scena. E’ stato immediatamente arrestato, mentre l’arma non è stata ancora ritrovata. Resta da stabilire quindi se si trattasse di una pistola autentica o di una replica a salve.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sardegna, arrestato Johnny lo Zingaro: era evaso da dieci giorni