Los Angeles, agguato a due vice sceriffi: “Speriamo che muoiano” – VIDEO

A Los Angeles, in California, due vice sceriffi sono stati aggrediti da un uomo che ha iniziato a sparargli addosso svariati colpi per poi fuggire. 

polizia americana
polizia americana (pixabay.com)

È successo a Los Angeles, in California. Questa volta ad essere “vittime” sono due vice sceriffi della contea di LA. I due, un uomo e una donna, rispettivamente di 24 e 31 anni, sono stati colpiti da una raffica di proiettili mentre erano a bordo della loro auto a Compton. Le condizioni dei due vice sceriffi sono gravissime.

Il tragico evento è stato ripreso da una telecamere di sorveglianza e condiviso sui canali social ufficiali dell’ufficio dello sceriffo.

Nel video si vede un uomo vestito di nero che si avvicina alla vettura dei due vice sceriffi. Dopo essersi accostato alla macchina l’uomo ha tirato fuori una pistola e ha iniziato a sparare all’impazzata contro i due attraverso il finestrino. Dopodiché l’uomo si è dato alla fuga.

Potrebbe interessarti anche: Allarme incendi negli Stati Uniti: “Lo Stato si prepari ad un disastro mortale di massa”

Los Angeles, agguato a due vice sceriffi: le loro condizioni – VIDEO

Napoli
Polizia (Foto: Pixabay)

Entrambi, sia l’uomo che la donna, “hanno riportato molteplici ferite da arma da fuoco e sono stati trasportati immediatamente in condizioni critiche all’Ospedale di Los Angeles.

“I due vice sceriffi stanno ancora lottando contro la morte”, ha affermato il capo del Dipartimento dello sceriffo. Inoltre, questi ha aggiunto che l’FBI di Los Angeles ha messo a disposizione le proprie risorse ed “è pronta a fornire assistenza”.

All’interno dell’ospedale dove adesso si trovano i due agenti si sono riversati alcuni manifestanti. I dimostranti hanno bloccato l’ingresso del pronto soccorso gridando: “Speriamo che muoiano”.

Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente statunitense Donald Trump, il quale attraverso un tweet ha detto che il colpevole dev’essere punito perché ogni giorno le forze dell’ordine mettono a rischio la propria vita per proteggere la comunità americana.

La speranza del Presidente americano e che “l’autore di questo attacco “vigliacco”, possa essere assicurato rapidamente alla giustizia”.

Potrebbe interessarti anche: Los Angeles, con il jet pack sfiora aerei di linea: l’Fbi apre un’inchiesta