Ruba un cane e viene arrestato: infuriato frattura il polso al poliziotto

0
3

Ruba un cane e viene arrestato da un poliziotto che lo ha colto mentre commetteva l’infrazione: in risposta gli spacca il polso. 

Matera
Polizia (Foto: Screenshot)

Un fatto davvero molto strano è accaduto a Prato. Nel primo pomeriggio, infatti, un uomo si è infiltrato nella casa di una persona del luogo per cercare di rubare qualcosa. Non avendo le capacità di scassinare le porte e di infiltrarsi nella villa di una persona benestante, ha rubato la prima cosa che gli è capitata davanti. E quella cosa era un cane. Ad iniziare ad insospettirsi, riporta La Nazione, è stato il giardiniere che stava lavorando a delle piantine, il quale ha avvistato una strana sagoma muoversi dall’altra parte del giardino. Immediatamente ha chiamato la polizia, attirando anche l’attenzione della padrona di casa, che pure aveva visto lo stesso. Ci è voluto un tempo molto ristretto affinché gli agenti di polizia accorressero sul luogo e bloccassero il furfante.

LEGGI ANCHE —> Funerali di Willy, il vescovo: “Ha seguito queste parole di Gesù”

Ruba un cane e viene arrestato: infuriato frattura il polso al poliziotto

L’uomo, un pakistano 28enne con dei precedenti, stava attirando il boxer della villa fuori dal giardino, per rubarlo. Tuttavia è stato fermato dall’intervento delle forze dell’ordine, che lo hanno bloccato, non senza faticare. L’uomo ha preso a calci il lunotto dell’auto delle forze dell’ordine e per scappare ha anche fratturato il polso di un agente. La situazione poi si è calmata, fortunatamente. Il cane resterò ancora a lungo a casa sua, la casa che gli appartiene, e non verrà messo sul mercato nero. L’uomo ha diversi capi d’accusa di cui rispondere. E’ infatti colpevole di furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento. Sabato mattina ci sarà il processo per direttissima. Il ragazzo di certo non è in una situazione difendibile.

LEGGI ANCHE —> Covid-19, il nuovo bollettino medico: altri 1501 positivi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui