NBA Playoffs, altra vittoria dei Lakers: vicine le finali di Conference (3-1)

Una partita nella notte di NBA Playoffs, con i Los Angeles Lakers che si avvicinano alle finali, conquistando la terza vittoria sugli Houston Rockets.

NBA Playoffs
LeBron James ad un passo dalle Finali di Conference (Getty Images)

Terza vittoria consecutiva dei Los Angeles Lakers, che battono ancora una volta gli Houston Rockets nella notte di NBA Playoffs. Una vittoria non di certo scontata, visto che Houston sta giocando questa serie con il sangue agli occhi, nonostante le scelte di coach Mike D’Antoni che sta affrontando i Lakers senza un vero centro.

La scelta del coach di Houston sta favorendo le prestazioni della stella dei Lakers, Anthony Davis. Infatti ancora una volta il centro da Kentucky è riuscito a dominare in lungo ed in largo, e con i suoi 29 punti conditi da 12 rimbalzi, è riuscito a guidare i suoi alla terza vittoria nella serie.

Un Davis determinante, specialmente durante una delle serate meno esaltante di LeBron James. Il prodigio di Akron, Ohio, infatti è riuscito a mettere a referto solamente 16 punti con 7-17 dal campo. Nonostante la prestazione opaca al tiro, James ha fatto sentire i suoi centimetri sotto le plance, catturando ben 15 rimbalzi.

NBA Playoffs, i Rockets e la strana scelta di privarsi del centro: i Lakers dominano il pitturato

https://www.youtube.com/watch?v=J40Ym5uyc28

Alla fine della trade deadline di quest anno, Mike d’Antoni ha messo le cose in chiaro decidendo di privarsi anche di Clint Capela, ultimo centro rimasto nel roster dei Rockets. D’Antoni, da sempre amante dello small ball e rivoluzionario di questo gioco, ha così optato per un basket a 300km/h, scelta che però adesso non sta ripagando.

Infatti nonostante una serata no di James Harden, autore di 21 punti con 2-11 dal campo, i Rockets sono riusciti comunque a rimanere sempre in partita. La vera spina nel fianco per Houston arriva andando ad analizzare i numeri nel pitturato. Nella notte, i Lakers hanno letteralmente dominato l’area avversaria realizzando 62 punti nel pitturato, al cospetto dei 24 realizzati da Houston.

Con un centro pronto a cattuarare i rimbalzi senza problemi, i Lakers dominano anche la statistica dei punti al secondo tentiativo (17-3) e dei punti in contropiede (19-2). Nonostante la serie sia evidentemente compromessa per i Rockets, D’Antoni prova a spronare i suoi affermando che bisogna vincere a tutti i costi la prossima partita, e chissà che il coach italo-americano non riesca a rispolverare il veterano Tyson Chandler, ultimo e solo centro rimasto in squadra.

L.P.

Per altre notizie di Sport, CLICCA QUI !