Facebook e Instagram pagano utenti per disattivare i profili: l’iniziativa

0
1

Facebook e Instagram, nuova iniziativa politica negli Stati Uniti: i due social pagano gli utenti per disattivare i profili. Ecco da dove nasce l’esperimento e a quanto ammonta la somma stabilita. 

Facebook
Facebook, maxi versamento per tasse arretrate in Francia: la cifra monstre (Foto: Getty)

Se chiudi l’account, Facebook e Instagram ti pagano. E’ questo l’ultimissimo esperimento dei due social network in vista delle elezioni politica statunitensi di novembre. Mark Zuckerberg e soci, infatti, si sono detti pronti a pagare fino a 120 dollari gli utenti che decideranno di disattivare (e non cancellare) i profili per qualche settimana prima della votazioni.

Potrebbe interessarti anche —-> Whatsapp, in arrivo un nuovo pulsante: la sua funzione

WhatsApp

Facebook e Instagram pronti a pagare gli utenti negli USA

Si tratta di una ricerca di carattere socio-antropologico, come spiega la stessa azienda attraverso la figura del vicepresidente Nick Cleg: “E’ un’iniziativa per meglio comprendere l’impatto di Facebook e Instagram in ambito politico durante le elezioni degli Stati Uniti del 2020”.

Del resto l’impatto digitale sul mondo politico è da tempo argomento di studio per comprendere le frontiere evolutive. E restano ancora alla mente le polemiche per i voti del 2016. Questo studio, in realtà, partirebbe proprio in funzione di quanto accaduto quattro anni fa.

Leggi anche —-> Samsung, brevettato display trasparente: i dettagli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui