Alitalia cancella Malpensa, una decisione storica

Alitalia cancella Malpensa dalle sue rotte e così non ci saranno più voli da Fiumicino. Una decisione storica

Coronavirus Alitalia stop voli
Alitalia cancella i voli su Malpensa (Getty Images)

Alitalia e Malpensa, fine di un amore storico. Dal prossimo 1° ottobre non ci saranno più voli tra lo scalo lombardo e Fiumicino, ma soprattutto non saranno sostituiti nemmeno da collegamento con Milano Linate. Dal 1948, amnno di inaugurazione dello scalo di Malpensa, non era mai succeso e per questo è a modo suo una svolta epocale.

Sciopero Alitalia
Aereo Alitalia (Getty Images)

Il collegamento tra i due principali aeroporti italiani fungeva come navetta per i passeggeri in arrivo soprattutto da New York e Tokyo. Ora però dovranno aggiustarsi in un altro modo anche se nomn è la prima volta. Il collegamento aereo infatti era stato interrotto il 1° gennaio 2017, ma poi era stato ristabilito 16 mesi dopo con quattro voli al giorno, ridotti della metà poi con la crisi dovuta al Covid-19.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fase 2, Alitalia: dal 2 giugno ripartono i voli per Stati Uniti, Spagna e Sud Italia

Alitalia via da Malpensa, l’assessore ai trasporti della Lombardia non la prende benissimo

Non è un cambiamento da poco perché il nuovo scalo di Malpensa nel 1998 era nato proprio su pressione di Alitalia che qui è sempre stata di casa. Invece già prima del Covid, Alitalia aveva  una presenza solo formale in aeroporto, con tre soli collegamenti attivi (da Roma, New York e Tokyo). E per Malpensa sta per aprirsi una fase delicatissima, perché  nessuno sa quando ripasrtirà il collegamento con New York e quello con Tokyo è sospeso fino a data da destinarsi.

alitalia covid-19 fase 2
Alitalia sparisce sa Malpensa (Getty Images)

Una decisione, quella del maggiore vettore aereo italiano, che Claudia Terzi (assessore alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile della Lombardia) non ha preso benissimo: “Accolgo con rammarico la notizia che da ottobre Alitalia cancellerà i voli tra Malpensa e Roma Fiumicino. La cosiddetta compagnia di bandiera sceglie dunque di annullare i collegamenti tra la capitale e il principale aeroporto della Lombardia e del Nord Italia. Una scelta pessima che mal si concilia con gli ingenti aiuti di Stato, pagati anche dalle tasse dei lombardi, incassati negli anni dalla compagnia. Auspico un ripensamento: questo disimpegno è emblematico e inaccettabile”, ha fatto sapere.