Trump spara alto: “Abbiamo un’arma mai vista”

Donald Trump e una rivelazione clamorosa: nel libro del giornalista Bob Woodward il presidente annuncia una nuova arma atomica

Trump convention
Le date della convention del tycoon (Getty Images)

Promettono di essere esplosive, in tutti i sensi, le rivelaziokni contenute nell’ultimo libro del giornalista americano Bob Woodward. Il Premio Pulitzer in ‘Rage’, prossimo all’uscita, traccia un ritratto inquietante di Donald Trump. Compresa una rivelazione clamorosa: il presidente in un’intervista ha dichiarato che il suo Paese ha un mano l’arma definitiva, quella che nessuno possiede.

“Ho costruito un’arma nucleare che non abbiamo mai avuto in questo Paese, una cosa che non avete mai visto e di cui non avete neanche mai sentito parlare”. Una riflessione che tira in ballo anche nazioni storicamente nemiche defgli Usa, come Cina, Russia e Corea del Nord. Secondo Trump quello che hanno perfezionato è un ordigno del quale Putin e Xi Jinping non hanno mai sentito parlar. E Woodward conferma che alcune fonti tenute volutamente anonime fonti gli hanno successivamente confermato l’esistenza di un nuovo sistema di armi a disposizione dell’esercito americano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Elezioni USA 2020, Trump pronto a spendere 100 milioni di tasca propria

Trump e la nuova arma atomica, verità o fantasia? Il leader dei Repubblicani si avvicina alle elezioni

Dopo queste rivelazioni, la stampa statunitense sta cercando di capire se sia l’ennesima sparata di Trump oppure ci sia del vero in quanto ha detto. Il dubbio rimane an che se un sito specializzato in difesa e armi tattiche (Task & Purpos) fa un’ipotesi. Potrebbe trattarsi della testata W76-2 che come spiega ‘Forbes’ era già stata annunciata nel febbraio 2018. Doveva andare ad integrarela batteria di ordigni nucleari statunitensi ma sarebbe comunque di potenza inferiore alle bombe scoppiate su Hiroshima e Nagasaki.

Trump
Coronavirus, Trump annuncia: “Enormi progressi verso il vaccino” (Foto: Getty)

Una nuova rivelazione sconvolgente, sempre che corrisponda al vero, in aggounta a quanto già ieri le prime anticipazioni avevano svelato. Sul Coronavirus, Trump sapeva tutto ma ha taciuto per non danneggiatre l’economia del Paese. Il risultato è sotto gli occhi di tutti, con gli Stati Uniti decisamente in testa alla classifica dei morti e dei contagiati da Covid-19. Per Trump l’avvicinamento alle Presidenziali di novembre sembra ancora più complicato.