Pescara, allarmi bomba: pacchi sospetti nelle zone principali della città

0
41

Allarmi bomba a Pescara dove stamane, nelle zone principali, sono stati trovati cinque pacchi sospetti: possibili minacce ad un magistrato

pescara bomba

Pescara stamane si è svegliata con cinque pacchi bomba situati nelle zone principali della città: nei pressi del tribunale il Dsb di via Rieti, viale Regina Margherita, viale Marconi e in via d’Annunzio dove c’è della caserma dei carabinieri.

Poco dopo le 8:30 si è verificato, in via Regina Margherita, un botto a seguito dell’esplosione dell’ordigno rudimentale. Sul posto i vigili urbani, polizia, pompieri ed ambulanza. Successivamente è stato fatto brillare anche l’ordigno fuori la caserma, il quale conteneva all’interno della plastilina.

LEGGI ANCHE—> Berlusconi e il Covid: “Un inferno, malattia molto brutta” 

Allarmi bomba a Pescara, possibili minacce ad un magistrato

omicidio rovigo
Gesto inaspettato della Polizia (Foto: Pixabay)

L’Asl, vista la situazione, ha rilasciato un comunicato ufficiale: “Nella prima mattina di oggi, mercoledì 9 settembre 2020, è stato rinvenuto nei pressi della porta di ingresso del distretto sanitario di Pescara Sud (via Rieti) un sospetto pacco bomba”. A quel punto “è stata prontamente contattata la polizia” che ha provveduto ed evacuare prima la struttura e poi a transennarla ed a mettere in sicurezza pazienti ed operatori. Intanto, sono in corso le indagini del caso. “Continua con la massima attenzione il monitoraggio della situazione da parte della direzione generale e della direzione sanitaria della Asl di Pescara”.

Le prime informazioni parlano di buste e minacce indirizzate ad un magistrato. Le zone interessate sono state evacuate e chiuse al traffico.

LEGGI ANCHE—> Roma, attacco hacker all’Università di Tor Vergata: rubate ricerche Covid-19

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui