Trump attacca il Pentagono: “Vogliono solo combattere guerre”

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, ha replicato alle accuse dei vertici del Pentagono che, secondo lui, non lo amano perché non vogliono altro che combattere guerre

Trump

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha attaccato duramente i vertici del Pentagono che nei giorni scorsi l’avevano accusato di aver usato termini offensivi contro i militari. “Non dico che le forze armate mi amano, intendo i soldati. I vertici al Pentagono probabilmente non mi amano perché loro non vogliono far altro che combattere guerre. Stessa cosa vale per quelle meravigliose aziende che producono aerei, bombe e tutto il resto restando contente”.

LEGGI ANCHE—> Hong Kong, polizia ferma 12enne e la colpisce con un manganello

Trump, l’ex legale: “E’ un bugiardo ed un delinquente”

Coronavirus Usa

“Donald Trump è un imbroglione, bugiardo, fraudolento, bullo, razzista, predatore e delinquente”, queste le parole di Michael Cohen, suo ex legale, presenti nel libro ‘Disloyal‘. L’uomo, finito in carcere per aver pagato la pornostar Stormy Daniels in modo da farla tacere sulla storia avuta con il presidente, ha accusato quest’ultimo di aver commesso gli stessi reati in quanto era proprio lui che lui ordinava.

Il suo ex legale racconta anche che l’attuale tycoon all’inizio del suo mandato aveva assunto una controfigura di Obama per registrare un video in cui lo umiliava. Avrebbe affermato che neri ed ispanici sono troppo stupidi per votarlo e che Mandela non era un leader, avendo ridotto il Sudafrica in un cesso. Inoltre, i figli di Trump avrebbero insistito con Cohen di convincere il padre ad abbandonare le elezioni che avrebbero potuto danneggiare il business di famiglia.

LEGGI ANCHE—> Cina, ritirati accrediti a tre giornalisti statunitensi