Siberia, nella tundra si apre un misterioso cratere: cos’è

0
1

Nella tundra della Siberia si è improvvisamente aperto un misterioso cratere a forma di imbuto: scopriamo perché e di cosa si tratta

In Siberia, precisamente nella penisola di Yamal, si è creato improvvisamente un cratere a forma di imbuto che ha scoperto le viscere terrestri. A scoprirlo è stata un’equipé televisiva che si trovava nei pressi per un lavoro su tematiche completamente diverse. A quel punto, però, non si poteva non documentare un fenomeno del genere.

Il cratere è stato poi analizzato e, secondo gli scienziati, il permafrost in disgelo sotto la terra siberiana avrebbe provocato la fuoriuscita di metano naturale. Questo gas, accumulandosi ed aumentando di pressione, finisce man mano con l’esplodere fuori dal terreno. Dal 2014 sono infatti diverse le voragini che si stanno aprendo in Siberia.

LEGGI ANCHE—> Spagna, turisti beccati senza mascherina: si fingono cani – VIDEO

Siberia, compare un improvviso cratere: parla l’esperto

“Letteralmente questo è uno spazio vuoto pieno di gas ad alta pressione”, spiega il professor Vasily Bogoyavlensky dell’Istituto russo di ricerca sul petrolio e sul gas a Mosca. “Lo strato di copertura, il cui spessore è di circa 5-10 metri, si distende – continua e così facendo, salta via quando la pressione aumenta troppo. Questo è solo l’ultimo dei crateri in Siberia. Cinque anni fa, solo nell’area di Yamal, erano almeno cinque e tutti molto pericolosi”.

Il cambiamento climatico, insieme alle attività dell’uomo, sarebbero i fattori chiave per la formazione di questi crateri. La preoccupazione di Bogoyavlensky è che questi fenomeni si verifichino in prossimità di abitazioni o impianti di produzione. La volontà, però. è quella di condurre approfonditi studi per capirci di più e tenere sotto controllo la situazione.

LEGGI ANCHE—> Venezia, il comune proibisce il Kebab dal centro della città

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui