Prato, diciannovenne prende a testate l’auto dei carabinieri

Una ragazza di 19 anni, dopo essere stata sorpresa rubare ha avuto delle reazioni inusuali come prendere a testate l’auto dei carabinieri.

Carabinieri
Carabinieri (Foto: Facebook)

È successo a Prato, capoluogo dell’omonima provincia in Toscana. Qui, all’interno di un supermercato, un addetto le vendite ha sorpreso una ragazza mentre stava rubando.

La ragazza di 19 anni, stava rubando alcuni snack e alcune bottiglie di alcolici quando l’addetto alle vendite l’ha colta in flagrante. La diciannovenne, che non aveva notato la presenza dell’uomo, stava continuando a trafugare ma quando si è resa conto di essere stata beccata, ha avuto una strana reazione.

Nel momento in cui l’addetto alle vendite le ha chiesto cosa stesse facendo, lei, di tutta risposta, gli ha lanciato contro due delle bottiglie di vino che aveva tentato di trafugare. Data la reazione della ragazza, l’uomo ha immediatamente chiamato i carabinieri.

Potrebbe interessarti anche: Covid, Pregliasco a Inews24: “Virus morto? Sciocchezze che sottovalutano il pericolo”

Prato, diciannovenne prende a testate l’auto dei carabinieri

Torino Droga
Carabinieri (Foto: Getty)

All’arrivo dei carabinieri la diciannovenne è uscita fuori dal supermercato, non per tentare la fuga, bensì per prendere a testate l’auto dell’Arma.

La ragazza di 19 anni aveva già dei precedenti alle spalle, infatti, era stata destinata alla misura di prevenzione dell’avviso orale.

La giovane, però, con la sua reazione inusuale ha costretto le forze dell’ordine ad arrestarla con l’accusa di tentata rapina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’addetto alle vendite ha riportato alcune ferite in seguito all’aggressione della ragazza, che gli ha lanciato alcune bottiglie addosso.

La diciannovenne, comunque, non riuscivo a placare la sua ira. Infatti, oltre al lancio delle bottiglie all’indirizzo dell’addetto alle vendite e alle testate allo sportello della vettura di servizio degli agenti, la 19enne ha preso a schiaffi uno dei militari intervenuti.

Potrebbe interessarti anche: Covid-19, bollettino 8 settembre: 1370 contagi e 10 morti