Cesare Battisti annuncia lo sciopero della fame: “Chiedo giustizia” 

0
3

Cesare Battisti, attualmente in isolamento da oltre un anno e mezzo nel carcere di Oristano, ora inizierà lo sciopero della fame per cercare di ottenere quanto richiesto. L’annuncio in una sua lettera rilasciata al suo avvocato. 

Lula su Battisti
(Getty Images)

Cesare Battisti minaccia lo sciopero della fame. L’ex terrorista, in isolamento diurno da oltre un anno e mezzo nel carcere di Oristano, ritiene la sua attuale condizioni del tutto illegittima e annuncia la decisione estrema pur di ottenere giustizia.

“Avendo esaurito ogni mezzo per far valere i miei diritti, non mi resta altro che ricorrere allo sciopero della fame e al rifiuto della terapia”, ha scritto in una lettera inviata al suo avvocato. E ancora: “A nulla sono valse le mie rimostranze scritte o orali rivolte a questa Direzione, al magistrato di sorveglianza, all’opinione pubblica”.

Cesare Battisti minaccia lo sciopero della fame

Condannato all’ergastolo per 4 omicidi dopo una latitanza durata 37 anni, Battisti chiede un trattamento “uguale a quello di qualsiasi altro detenuto” e un trasferimento in un carcere dove possano essere facilitati le relazioni con la famiglia. Vorrebbe inoltre che decadesse la classificazione di alta sicurezza, non essendo più un pericoloso terrorista.

Potrebbe interessarti anche —-> Berlusconi, le ultime sulle sue condizioni: il bollettino aggiornato

Ma i suoi tentativi di dialogo – sostiene – sono andati finora a vuoto: “A Cesare Battisti non è nemmeno consentito sorprendersi se nel suo caso alcune leggi sono sospese: è quanto mi è stato fatto capire, senza mezzi termini, da differenti autorità”, si legge ancora nel testo redatto.

Immediata la replica da chi dal fronte intermedio. “Spero che nessun politico e giudice si faccia impietosire, ormai lo conosciamo e sappiamo tutti come sia capace di ingannare con le sue mosse studiate ad hoc. Lo ha fatto con Lula e tanti altri in questi anni”, ha infatti replicato Maurizio Campagna, fratello del carabiniere ucciso da Battisti nel 1979.

Leggi anche —-> Covid, Pregliasco a Inews24: “Virus morto? Sciocchezze che sottovalutano il pericolo”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui