Scuola, De Luca chiude alla riapertura: “Così è impossibile”

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha chiuso alla riapertura immediata della scuola nella propria regione: le parole

covid campania Mondragone

Si fa sempre più insistente il discorso del ritorno in classe, ma soprattutto dell’inizio a prescindere dell’anno scolastico. Negli ultimi giorni ogni regione sta procedendo un po’ a sé, senza quindi una regola comune in tutto il paese.

A tal proposito ha parlato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che stamane era in visita a Vallo della Lucania. “Per quel che riguarda la nostra regione, decideremo lunedì sulla proroga dell’apertura dell’anno scolastico a dopo le elezioni. In queste condizioni è irresponsabile ed impossibile aprire l’anno”. Poi ha aggiunto “a 10 giorni dall’apertura teorica dell’anno scolastico non sappiamo su quanti docenti contare, né su quanti insegnanti di sostegno. Non si sa nemmeno il numero di banchi singoli arrivati sul territorio regionale. Lunedì decideremo la proroga anche per raccogliere la sollecitazione che ci è arrivata dai sindaci, che hanno la necessità di respirare”.

LEGGI ANCHE—> Covid-19, l’annuncio di Sileri: “Casi in aumento ma situazione non critica”

Scuola, De Luca: “Convocati i direttori generali di Napoli

campania de luca governo

“Stanotte con la task force regionale abbiamo optato per un piano straordinario per i tamponi di 3 mesi coinvolgendo tutte le strutture pubbliche, ma anche quelle private per la lavorazione dei tamponi. Vorremmo avere i risultati tra le 6 e le 24 ore”, ha spiegato De Luca.

“Per oggi abbiamo convocati tutti i direttori generali di Napoli per affrontare l’emergenza della riapertura dell’anno scolastico. La struttura sanitaria – ha detto – è sovraccarica già attualmente poiché abbiamo reso obbligatori i controlli per i rientranti dall’estero e dalla Sardegna. Facciamo circa 6 mila tamponi al giorno, unica regione d’Italia, ed i tempi per la lavorazione sono diventati troppo lunghi”.

LEGGI ANCHE—> Roma, primo caso di studente positivo al Covid: 60 persone in isolamento