Vaccino Covid, Oms: “Niente diffusione fino a metà 2021”

0
4

Vaccino Covid, nuovo annuncio dell’Oms che stronca le speranze per una svolta entro la fine del 2020. Secondo quanto riferito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la soluzione è ancora parecchio lontana. 

covid vaccino
(Getty Images)

Niente da fare: malgrado la corsa contro il tempo e i messaggi di speranza diffusi in questi mesi, il vaccino anti-coronavirus non sarà pronto prima della metà del 2021 almeno. A riferirlo è L’Organizzazione Mondiale della Sanità attraverso il proprio portavice, Margaret Harris.

Morti Covid
(Foto: Getty)

Vaccino Covid, pessimo annuncio dell’Oms

Intervenuta in briefing alla stampa tenuto quest’oggi a Ginevra, la donna ha riferito appunto che: “Non ci aspettiamo una vaccinazinoe diffusa entro la metà del prossimo anno”. Perché malgrado siano tante le sperimentazioni in corso su più fronti, la fase 3 necessiterà di tempo prima di ufficializzare un verdetto finale.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, l’allarme dell’Icc di Roma: “Pazienti sempre più giovani”

“L’ultimo step sarà necessario per vedere quanto e se il vaccino sia veramente protettivo e sicuro”, ha aggiunto la referente. Una bocciatura indiretta, dunque, a quanto varato dalla Russia in fretta e furia e una mazzata ai tanti messaggi ottimistici che parlavano di possibile soluzione già a inizio del nuovo anno.

Un messaggio del resto già condiviso giorni fa dal virologo italiano Andrea Crisanti: “Un vaccino è una cosa estremamente complicata e purtroppo non si possono accorciare i tempi come vorremmo, anche perché siamo tutti differenti geneticamente e va trovata una soluzione seria e universale. Motivo per cui non credo che possa esserci una soluzione entro la fine dell’anno”. 

Leggi anche —-> Coronavirus, l’allarmante studio: “A dicembre 30.000 morti al giorno”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui