Smart working, vietato lavorare per i positivi al Covid-19

0
38

Anche se in smart working, coloro che sono positivi al Covid-19, seppur asintomatici, sono esonerati dal lavoro: questa norma sta mettendo in difficoltà diverse aziende

smart working
smart working

Coloro che lavorano in smart working sono esonerati dallo svolgere la propria professione se positivi al coronavirus, seppur asintomatici. Questa regola è presente nei decreti Cura Italia e Rilancio e sta mettendo in crisi diverse aziende vista anche la risalita di contagi.

Questa situazione, infatti, sta avendo un forte impatto sulla forza produttiva in Italia considerando che sono circa 1,5 milioni i dipendenti che tra marzo e giugno hanno lavorato da casa. L’inversione di tendenza, rispetto al passato, è sensibile. Basta considerare che quando la normalità faceva parte del quotidiano, la modalità smart working era utilizzata dal 2% di lavoratori contro l’11% della media dell’Ue.

LEGGI ANCHE—> Credito d’imposta per la sanificazione: come funziona

Smart working, nuove regole nei prossimi mesi

Ora, secondo i dati Istat, un terzo della forza lavoro del paese potrebbe lavorare da casa nei prossimi mesi. Comunque, se da una parte questo nuovo modo di lavorare migliora la produttività senza aumentare le ore di lavoro, dall’altra ha anche eliminato parte di un indotto che lavora a supporto del personale degli uffici.

Il prossimo 15 ottobre, inoltre, scadranno le normative previste per il lavoro semplificato per il settore privato. Le aziende, dunque, non potranno collocare i lavoratori in smart working unilateralmente e senza gli accordi della legge 81/2017. Per i dipendenti pubblici c’è invece tempo fino al 31 dicembre.

Seguiranno, quindi, regole ordinarie come accordi firmati dai singoli lavoratori che fissino le modalità della prestazione, gli strumenti di utilizzo, tempi di riposo e misure per assicurare il diritto alla disconnessione.

LEGGI ANCHE—> Tasse, possibile nuovo rinvio delle cartelle esattoriali: i dettagli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui