‘The Batman’ si ferma: Robert Pattinson positivo al Covid 

‘The Batman’, il Covid-19 colpisce anche il set della nuova pellicola di Matt Reeves. Robert Pattinson, il nuovo Cavaliere Oscuro dopo le interpretazioni precedenti di Christian Bale e Ben Affleck, è infatti positivo. 

Pattinson
Robert Pattinson interpreta Batman

Il coronavirus irrompe anche sul set di ‘The Batman‘, la nuova pellicola sull’eroe di Gotham in programma per il 2021. Come infatti riporta Variety, Robert Pattinson, il nuovo uomo-pipistrello dopo i precedenti con Christian Bale e Ben Affleck, è risultato positivo al Covid-19.

View this post on Instagram

#RobertPattinson has reportedly tested positive for COVID-19 on the set of #TheBatman— just three days after production re-started. Wishing him a fast recovery.

A post shared by CINEPHILE CLUB ™ (@cinephile.club) on

The Batman fermo causa Covid: positivo Pattinson

L’attore inglese, noto tra gli altri per il ruolo in Twilight e in The Lighthouse, ha contratto l’infezione appena tre giorni dopo l’inizio delle riprese. Il set, installato negli studi di Leavesden a Hertfordshire, in Inghilterra, è stato ovviamente chiuso e l’attore è attualmente in isolamento.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid, il virologo Palù: “Situazione contenuta, niente seconda ondata” 

La pellicola, diretta da Matt Reeves e in programma per ottobre 2021, subirà degli inevitabili rallentamenti. Anche perché adesso c’è da vedere se e quante persone sono state contagiate durante queste prime ore lavorative. Non una buonissima notizia per il cast, considerando che le riprese erano appena al 30% rispetto ai programmi finali.

Un brutto colpo per i fans – smisurati – di Pattinson e in generale per il film. Eppure l’avvio era avvenuto col botto grazie all’apprezzatissimo trailer che aveva avuto già ottimi riscontri. Tra una Gotham decadente, tenebrosa e cupa, e un Cavaliere Oscuro particolarmente violento e severo come nei fumetti, c’erano stati nell’immediato ottimi riscontri e già enorme curiosità.

Leggi anche —-> Coronavirus, il led che uccide il virus è italiano