Texas, bimba di 9 mesi stuprata ed uccisa: accusato suo padre

In Texas (Stati Uniti) una bambina di 9 mesi è stata prima stuprata e poi strangolata a morte: le accuse sono ricadute su duo padre

Orrore in Texas, negli Stati Uniti, dove una bambina di soli 9 mesi è stata strangolata a morte dopo essere stata stuprata. Le accuse, secondo quanto riferito dal Sun, sono ricaduta su suo padre. La neonata, Savayah Mason, è stata soccorsa dai paramedici allertati da una chiamata di emergenza e trasportata in ospedale dove è morta poco dopo.

LEGGI ANCHE—> Salerno, neonato gettato in un’aiuola: è stato trovato morto

Texas, il padre 23 enne prima abusa di lei e poi la strangola

Napoli

I medici hanno riscontrato sul corpicino inerme segni di violenza ed hanno segnalato la questione alla Polizia che ha immediatamente aperto un’indagine. L’autopsia poi ha confermato quanto ipotizzato dai dottori: prima lo stupro e poi lo strangolamento fatale. Il colpevole è stato arrestato in misura cautelare. L’uomo, di soli 23 anni, è stato interrogato ma non si conosce l’esito dello stesso.

Questa vicenda, purtroppo, in America non è stata l’unica in cui i bambini sono stati vittime della follia degli adulti. In Georgia la Marshals Service, agenzia di polizia penitenziaria, ha ritrovato 39 bambini che due settimane fa erano scomparsi improvvisamente. Le persone incriminate per crimini come il traffico sessuale, il rapimento, i reati sessuali, il possesso di droghe e armi e le interferenze detentive sono state ben 9.

LEGGI ANCHE—> Cliente morto nel supermercato, chiuso l’intero negozio