Berlusconi e il Covid: “Sto abbastanza bene, mai sottovalutata la malattia” 

0
7

Berlusconi rassicura tutti dopo la riscontrata positività al Covid-19. Intervenuto quest’oggi in diretta telefonica, l’ex presidente del Consiglio ha voluto tranquillizzare tutti sulle proprie condizioni. 

Berlusconi Covid
Le prime parole dell’ex Presidente del Consiglio (via Gettyimages)

Coronavirus, Silvio Berlusconi sta meglio. Ad assicurarlo è direttamente il presidente di Forza Italia, intervenuto telefonico a un convegno tenuto quest’oggi a Genova, seppur con una voce claudicante che mostra comunque una sofferenza fisica per il politico.

Berlusconi
Silvio Berlusconi esulta (Getty images)

Berlusconi parla delle sue condizioni dopo il contagio

“Avrei dovuto essere con voi, ma come sapete sono anch’io vittima come tanti italiani del contagio del Covid. Una malattia di cui non ho mai sottovalutato l’importanza né i rischi che comporta e la conseguente necessità di misure rigorose per la tutela pubblica”, esordisce così l’ex presidente del Consiglio. Ma la situazione, fortunatamente, sta già migliorando come assicura l’83enne: “Mi è capitato anche questo, ma non ho più febbre e non ho più dolori. Voglio rassicurarvi: sto abbastanza bene e continuo a lavorare, parteciperò in tutti i modi possibili anche alla campagna elettorale in corso”.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid, il virologo Palù: “Situazione contenuta, niente seconda ondata” 

Il Cavaliere non perde occasione per mostrare la propria gratitudine verso chi gli ha mostrato sostegno: “Colgo quest’occasione per ringraziare tutti coloro che in queste ore mi hanno fatto sentire la loro vicinanza e il loro affetto. Un grazie sincero al presidente della Repubblica Mattarella, al presidente del Consiglio Conte, al ministro degli esteri Di Maio, all’ambasciatore degli Stati Uniti, ai parlamentari di ogni schieramento politico, agli esponenti politici del centrosinistra a partire dal segretario Zingaretti, agli amici ed esponenti della società civile e ai molti cittadini che si sono fatti vivi”.

Infine un proprio messaggio di solidarietà verso chi ha lottato o è ancora in lotta contro questa pericolosa infezione: “Tanta vicinanza mi ha commosso ed è il miglior incentivo per andare avanti. Lo faccio avendo ben presente la sofferenza di tante persone e tante famiglie che come la mia sono vittima di questa malattia insidiosa. A tutti i mialati e i loro congiunti, a chi ha perso una persona cara a causa del Covid, va il mio affetto. A tutti voi la mia promessa di festeggiare presto i successi di Forza Italia”. 

Leggi anche —-> Febbre del Nilo in Italia, l’esperto: “Malattia grave, non scomparirà mai”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui