Coronavirus, Zingaretti attacca: “I negazionisti offendono vittime e medici”

A margine dell’inaugurazione di un drive-in, il presidente del Lazio Nicola Zingaretti si è scagliato contro i negazionisti del Coronavirus

coronavirus zingaretti
Sabato 5 settembre migliaia di negazionisti si riuniranno alla Bocca della Verità di Roma (Getty Images)

Tra poco meno di 3 giorni, una manifestazione di negazionisti del Coronavirus avrà luogo alla Bocca della Verità di Roma. Sabato 5 settembre, infatti, diversi no-vax, negazionisti e gilet arancioni si incontreranno per protestare contro la pandemia e le scelte prese dal governo per affrontarla. Contro la cosiddetta “dittatura sanitaria” si è schierato anche il partito di estrema destra Forza Nuova, con il leader Giuliano Castellino ad incitare i presenti: “Saremo in migliaia a batterci per la libertà”.

Per ottenere il consenso da parte della questura – riporta RomaToday.it – la manifestazione è stata dichiarata come una protesta di un numero ridotto di mamme, che si scaglieranno contro la “dittatura sanitaria”. In realtà, sono attesi migliaia di no-vax, gilet arancioni e negazionisti del Coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Batterio killer in ospedale, Zaia: “Infezione durata mesi, si intervenga” 

Coronavirus, Zingaretti: “I negazionisti stanno offendendo i morti e i medici”

zingaretti coronavirus
Nicola Zingaretti, presidente del Lazio, si è scagliato contro i negazionisti del Coronavirus (Getty Images)

La notizia della manifestazione organizzata dai negazionisti del Coronavirus a Roma è ormai sulla bocca di tutti. Migliaia di persone sono attese sabato 5 settembre alla Bocca della Verità per protestare, nonostante l’emergenza sia ancora in corso. Si è espresso poco fa a riguardo il presidente del Lazio Nicola Zingaretti, in occasione dell’inaugurazione di un drive-in.

È vergognoso che esistano manifestazioni di rifiuto del Coronavirus. I negazionisti stanno offendendo in primis tutte le vittime” ha spiegato il governatore, aggiungendo:Ma anche le centinaia di uomini e donne facenti parte del personale sanitario, che in questi mesi hanno lottato per salvare più vite possibili“.

Una presa di posizione netta da parte di Zingaretti contro tutti i negazionisti della pandemia. “Si tratta di persone che lavorano contro l’Italia e contro la possibilità che il paese si rialzi quanto prima, non posso far altro che denunciare la loro irresponsabilitàha continuato:È necessario che ci opponiamo a questi soggetti. Riusciremo sicuramente a tornare alla vita di sempre, ma è necessario combattere tutti insieme“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Migranti, Tar Palermo: “Musumeci ha inviato mail a indirizzo sbagliato”