Giappone, SkyDrive: testata con successo la prima auto volante

L’azienda giapponese SkyDrive ha condotto il primo test drive pubblico della sua auto volante. L’obiettivo è poterla lanciare sul mercato in tempi brevi

auto volante skydrive
(SkyDrive)

Da decenni e decenni il sogno di avere un’automobile in grado di alzarsi in volo sulla città è per antonomasia il simbolo del futuro. Un futuro inizialmente atteso per il nuovo millennio, poi pian piano slittato avanti nel tempo. Fino ad ora, nel 2020. A rilanciare l’entusiasmo è ora l’azienda giapponese SkyDrive Inc., nata due anni fa, che ha conquistato il pubblico con il primo test drive del modello per ora noto come Project SD-03.

L’obiettivo della casa nipponica è lanciare, in un futuro non lontano, la nuova tipologia di veicoli sul mercato. Un percorso che, per una serie di ragioni legali e di sicurezza, richiederà ancora tempo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> SpaceX, oggi nuovo lancio: 60 satelliti inviati da Cape Canaveral

Auto volante, la giapponese SkyDrive presenta il suo veicolo

“Siamo estremamente entusiasti – ha detto il Ceo dell’azienda Tomohiro Fukuzawa in un comunicato – di aver raggiunto il primo volo in assoluto di un’auto volante con equipaggio in Giappone”, specificando come l’obiettivo sia quello di riuscire a commercializzare i nuovi aeromobili. Si tratta di un veicolo alimentato da una batteria elettrica, in grado di decollare ed atterrare in verticale.

A garantire la sicurezza, secondo l’azienda, ben 8 motori, in grado di sostenere il veicolo anche in situazioni di emergenza. L’autonomia attualmente, ma tutto dipende dalle batterie che verranno utilizzate, è di circa 30 km, percorribili alla velocità di 60 chilometri orari ad un’altitudine massima di 500 metri. Il tutto con due persone a bordo, il pilota più un eventuale passeggero. Nel test drive effettuato presso un impianto di proprietà della Toyota, il velivolo è decollato senza problemi per poi volteggiare sul campo volo per circa 4 minuti.

Ulteriori test dovranno essere effettuati nei mesi a venire in condizioni diverse, per arrivare al lancio sul mercato – stando alle previsioni dell’azienda – nel 2023. Al momento non è stata diramata alcuna indicazione circa il possibile prezzo di vendita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Tesla, nuova tecnologia anti abbandono bebè in auto