Coronavirus, titolare Sottovento positivo: “Sbagliato riaprire discoteche”

0
3

Il titolare della discoteca Sottovento di Porto Cervo è risultato positivo al Coronavirus. “Giusto chiedere i test, Solinas aveva ragione” le sue parole

coronavirus sottovento
Coronavirus, positivo il titolare della discoteca Sottovento di Porto Cervo (Getty Images)

Walter Valloni, noto imprenditore della movida romana e proprietario della storica discoteca Sottovento di Porto Cervo, è risultato positivo al Coronavirus. A riferirlo è l’Ansa che, in esclusiva, lo ha intervistato dal letto del reparto Malattie Infettive di Sassari. 

Qualche mese fa, vista l’emergenza legata al virus e l’alone di mistero che girava attorno alla riapertura delle discoteche, Valloni decise di puntare tutto sulla ristorazione. Chiamò il “re del pesce” di Roma Johnny Micalusi e lo portò con sé a Porto Cervo: alla fine, anche lui è risultato positivo al Covid. “Ho pensato a questa soluzione ad aprile, pensando così di poter far rispettare tutte le regole di sicurezza al Sottoventoha spiegato Valloni, aggiungendo: “Alla fine non è bastato. Ora sto bene e non ho la febbre, attendo l’esito del tampone ma è brutto vedere così tanta gente intubata e ricoverata“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Modena, operaio rifiuta il tampone: l’imprenditore spara

Coronavirus, parla il titolare del Sottovento: “Aveva ragione Solinas”

coronavirus sottovento
Il governatore Solinas propose il passaporto sanitario mesi fa (Facebook)

È stata l’Ansa a riportare la notizia: anche Walter Valloni, titolare della storica discoteca Sottovento di Porto Cervo, è risultato positivo al Coronavirus. Intervistato dall’agenzia stessa, Valloni ha parlato di quanto successo quest’estate in Sardegna. “Errore madornale riaprire le discoteche, e la colpa non è nostra. Solinas doveva andare fino in fondo con l’idea del passaporto sanitario, aveva ragione“. ha spiegato l’imprenditore:Avevamo una regione Covid free, assurdo che siano entrati così tanti positivi“.

Nel corso dell’intervista, poi, Valloni si è concentrato su quanto accaduto nel suo locale. “Solitamente la nostra è una clientela composta da adulti e personaggi famosi. Io e mia moglie siamo stati contagiati nonostante tutte le precauzioni del caso” ha continuato il titolare del Sottovento: “Subito dopo aver ricevuto l’esito del tampone ho chiuso tutto, nonostante gli ingenti danni economici“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Udine, donna cade vicino ad un ospedale: soccorsa dopo 20 minuti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui