Whatsapp, la polizia allerta gli utenti: attenzione alla truffa

Whatsapp sta diventando il “mezzo” utilizzato dagli hacker per mettere in atto una nuova truffa: la polizia allerta tutti gli utenti e offre consigli sul come difendersi.

WhatsApp Posizione
Whatsapp: attenzione alla nuova truffa (photo Pixabay)

Le truffe sono, purtroppo, all’ordine del giorno. Whatsapp è solo uno dei tanti “mezzi” utilizzati dai cosiddetti cybercriminali per attuare l’ultima truffa: l’appropriazione indebita del profilo Whatsapp. Come riporta Leggo, la polizia ha reso nota la procedura di che utilizzano gli hacker per rubare il profilo: viene recapitato un codice, via SMS. Successivamente, si chiede all’utente di inviare tale codice a un numero, che figura come un contatto della rubrica. L’invio di questo codice, da quanto si apprende, permette agli hacker di attivare un nuovo profilo Whatsapp su un dispositivo diverso, ma comunque legato al numero di telefono della vittima.

Leggi anche >>> WhatsApp smetterà di funzionare su alcuni dispositivi: ecco quali

Whatsapp, il messaggio della polizia: occhio alla truffa

WhatsApp
WhatsApp (Foto: Getty)

La polizia, come riferisce Leggo, ha fornito una serie di consigli per allertare tutti gli utenti. In realtà, la polizia postale è in continuo e costante lavoro, dal momento che le truffe, specialmente dal punto di vista telefonico, sono all’ordine del giorno.

Nello specifico, i consigli inviati fanno riferimento al comportamento da attuare nel caso in cui si riceva un SMS come quello sopra riportato. La polizia consiglia infatti di non dare assolutamente seguito a richieste di invio di alcun codice, tramite SMS. Spesso questi messaggi arrivano da un contatto della rubrica: non bisogna cadere nel tranello, anche questo fa parte della truffa. In realtà, infatti, non è il contatto della rubrica a inviarlo, ma sono gli stessi hacker. Altro consiglio: non cliccare su eventuali link presenti negli SMS. C’è poi un altro consiglio: “Attivare la cd. ”verifica in due passaggi” disponibile nell’area impostazioni- account” dell’App”. Naturalmente, si invita a non condividere mai il codice di verifica Whatsapp con altre persone. Infatti, se qualcuno vuole entrare in possesso dell’account di un utente, avrà bisogno del codice di verifica.

Potrebbe interessarti anche: WhatsApp, arriva un importante aggiornamento: c’è una grossa novità

F.A.