Lanciato satellite italo-argentino, Saocom 1B è ora in orbita – VIDEO

Lanciato satellite italo-argentino, ora fortunatamente la sonda è in orbita e sta per raggiungere la posizione prefissata dal team che ha sviluppato il progetto. 

Satellite Saocom (via Youtube)

Continua ad andare avanti il progetto spaziale che unisce l’Italia all‘Argentina. I due Paesi sono impegnati da anni nel Sistema italo-argentino di satelliti per la gestione delle emergenze (SIASGE). Un gruppo di satelliti che vengono mandati in orbita con diversi scopi ed obiettivi. Con le visuali orbitali si può comprendere davvero parecchio sul proprio pianeta ed è quello che gli scienziati e gli ingegneri occupati in questo progetto hanno in mente di fare. Tramite il posizionamento strategico del satellite, chiamato Saocom 1B, si potranno avere degli scorci molto interessanti ed una quantità di dati preziosissima per le attività umane e la ricerca. Il satellite, si legge su Ansa, si sta posizionando nella sede indicata per cominciare a raccogliere le informazioni necessarie.

Lanciato satellite italo-argentino, Saocom 1B è ora in orbita – VIDEO

Saocom 1B è stato lanciato dal famosissimo sito di Cape Canaveral. Ad occuparsi della logistica per il lancio ed il posizionamento in orbita è stata la Space X, che ha lanciato la sonda tramite un missile Falcon. Il progetto SIASGE tra Italia e Argentina si conclude ora con il lancio di questa ennesima ed ultima sonda. Ora l’intero complesso di satelliti riuscirà ad avere un impatto davvero molto positivo per diverse attività umane. Prevedendo catastrofi naturali e il cambiamento rapido del clima, questo sistema sarà fondamentale soprattutto per l’agricoltura, permettendo di proteggere milioni e milioni di chilogrammi dir accolto. Una manovra davvero molto importante, con un’operazione internazionale che ha visto unite l’Italia e l’Argentina. “Un sistema satellitare unico al mondo”, lo ha definito l’ambasciatore italiano in Argentina Giuseppe Manzo. “Capace di fornire un fondamentale supporto in settori chiave per la società moderna”.