Anche la febbre del Nilo fa tremare l’Italia: morto un uomo a Cremona

0

Anche la febbre del Nilo fa tremare l’Italia: è morto un uomo a Cremona mentre un altro è ricoverato in terapia intensiva.

febbre del Nilo
Ospedale (photo Pixabay)

Dopo il Coronavirus, ecco la febbre del Nilo. L’infezione da virus West Nile, che è provocata da un virus appartenente alla famiglia dei Flaviviridae, continua infatti a far tremare l’Italia e in queste ore c’è da registrare un decesso in Lombardia. Nello specifico si tratta di un uomo di 80 anni, che era ricoverato all’ospedale Maggiore di Cremona e che si è spento in queste ore. Un altro uomo di circa 70 anni, invece, è ricoverato in terapia intensiva, anche le sue sue condizioni sono in leggero miglioramento rispetto ai giorni scorsi. Mettiamo, però, un po’ di ordine e proviamo a fare ulteriore chiarezza in tal senso.

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> West Nile virus, casi nel modenese e nel lodigiano: sale l’allarme

Febbre del Nilo, le parole del primario Bosio

Ecco intanto quanto ammesso da Giancarlo Bosio, direttore dell’Unità Operativa di Pneumologia dell’ospedale di Cremona: “Abbiamo una seconda persona ammalata di questa febbre, che fortunatamente sta meglio. Prima di lui, però, è stato ricoverato un uomo di 80 anni che si è spento in queste ore. Sottolineo un aspetto importante: anche per la febbre del Nilo non esiste al momento una cura, ma non c’è alcun legame tra questa infezione e il Covid“.

Il West Nile si trasmette attraverso la puntura delle comuni zanzare e solamente in un caso su 150 può causare malattie neurologiche. In ogni caso, seguiremo con particolare attenzione l’evolversi di questa vicenda a Cremona e in altre parti d’Italia e vi terremo costantemente aggiornati nel corso delle prossime ore.

LEGGI QUESTO ARTICOLO >>> Covid-19, il bollettino del 30 agosto: 1365 contagi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Coronavirus, uno studio rivela: “La liquirizia può contrastare il covid-19”

febbre del Nilo
Ospedale (photo Gettyimages)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui