Uragano Laura, il bilancio è drammatico: 14 morti in Louisiana e Texas

0
4

L’uragano Laura continua ad avere effetti devastanti negli Usa. Il bilancio delle vittime in Louisiana e in Texas è ora salito a 14

uragano laura
Uragano Laura, salgono le vittime negli Usa: sono ora 14 (Getty Images)

L’uragano Laura è arrivato negli Usa, e sta avendo effetti devastanti. Di categoria 4, è il più intenso a colpire gli Stati Uniti dal 1856, superando anche Katrina. Spazzati via interi edifici, strade e alberi in Louisiana e in Texas, facendo purtroppo registrare anche diverse vittime. Come riportato dall’Ansa, infatti, è salito a 14 il bilancio dei morti.

John Bel Edward – il presidente della Louisiana – ha confermato ai media locali la morte di almeno 10 persone nello Stato da lui governato. 5 di questi hanno perso la vita a causa del monossido di carbonio emesso dai generatori portatili di elettricità, altri 4 a causa della caduta di alberi. Un’altra vittima, invece, è annegata nel naufragio della sua imbarcazione. Situazione simile anche in Texas, dove 3 delle 4 vittime hanno perso la vita a causa del monossido di carbonio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, primo caso nuovamente positivo negli USA

Uragano Laura, effetti devastanti: 31 morti ad Haiti e 4 nella Repubblica dominicana

uragano laura
Nei giorni scorsi, diversi i morti anche ad Haiti e nella Repubblica dominicana (Getty Images)

Uno dei fenomeni naturali più devastanti di sempre. Era dal 1856 che gli Usa non vedevano sul loro suolo un uragano potente come Laura, che ha superato anche Katrina. Al momento si contano 14 vittime, ma i dati potrebbero drammaticamente salire nelle prossime ore. Già da qualche giorno, il ciclone tropicale sta avendo i suoi effetti in America. Prima di toccare il suolo statunitense, la scorsa domenica Laura aveva causato 31 decessi ad Haiti e 4 nella Repubblica dominicana.

In Texas e in Louisiana, al momento, sono quasi 500mila le case rimaste senza corrente elettrica. Stando a quanto riportato dalle autorità locali statunitensi, il peggio dovrebbe essere passato. Si sta cercando di capire se ci sono altri dispersi.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Migranti, Lamorgese: “Nessuna emergenza, sbarchi in discesa e tanti rimpatri” 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui