Dramma in Uganda, ragazzi uccisi da un fulmine durante una partitella

Ragazzi uccisi da un fulmine mentre giocavano a calcio: tragedia terribile in Uganda. Si tratta del secondo incidente più grave di sempre dal 2011 a oggi. Paese in lutto. 

Fulmine

Terribile tragedia ad Arua, nel nord dell’Uganda. Dieci ragazzi, tutti compresi tra i 13 e i 15 anni, sono stati stroncati da un fulmine mentre si divertivano giocando a calcio in strada con una classica partitella.

View this post on Instagram

🇮🇹 Il fulmine governa ogni cosa ⚡ 🇬🇧 Lightning rules everything ⚡ P H O T O @maurizioverdecchiaphotography 👏 🎧 Alice Merton – No Roots #colonnella #temporale #fulmine #summer2020 #undersamesky #timeless #landscape #nature #loves_abruzzo #bestpicsofabruzzo #discoveryabruzzo #fantasticoabruzzo #abruzzonelcuore #ilikeitaly #paesaggidabruzzo #thehub_italia #provinciaitaliana #italiainunoscatto #abruzzolovers #ValVibrata #ilvibra #teramo #abruzzo #invalvibrata

A post shared by inValVibrata (@invalvibrata) on

Ragazzi uccisi da un fulmine in Uganda

Ma la tragedia, come racconta la stampa nazionale, non si è consumata durante il confronto. Sorpresi dalla pioggia sempre più insistente, i ragazzi si erano infatti riparati sotto una capanna col tetto di paglia. Ed è stato proprio lì che la terribile scarica elettrice è caduta ed ha centrato in pieno la comitiva.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, vaccino russo: via a sperimentazione su larga scala

Nove di loro sono morti sul colpo, mentre uno ha resistito all’inizio ma è deceduto mentre lo trasportavano in ospedale in condizioni disperate. La buona notizia, in un dramma di tali proporzioni, è che ci sono anche dei sopravvissuti. Si tratta di tre coetaneo che nonostante la scossa ce l’hanno fatta e sono attualmente ricoverati e fuori pericolo.

Si tratta in ogni caso del peggior incidente in tal senso nel Paese africano dal 2011 a oggi. Nell’occasione furono addirittura 18 i bambini uccisi in una scuola sempre per un fulmine, mentre altri 28 furono i decessi che si registrarono nella stessa settimana e sempre a causa della stessa calamità naturale.

Leggi anche —-> Giappone, si dimette il premier Shinzo Abe per problemi di salute