Morto il padre di Staffelli: “Come la va’ una sua invenzione” – FOTO

Morto padre di Staffelli, il famoso giornalista di Striscia la Notizia ha dovuto dire addio al padre. Sui social il saluto strappalacrime. 

Valerio Staffelli padre (Via Instagram)

Arriva per tutti un momento difficilissimo, al quale è impossibile prepararsi. I genitori, ad un certo punto, moriranno e ci lasceranno più soli. Per qualcuno gli adulti restano bambini finché non perdono entrambi i genitori. Solo allora, messi alla prova dal dolore e lasciati soli, si fa il passo verso la vita adulta. E’ quello che sta succedendo in queste ora al famosissimo giornalista ed inviato di Strisca la Notizia, Valerio Staffelli. L’uomo, infatti, ha annunciato di aver perso il padre e di star vivendo un momento davvero molto difficile. L’addio social per il genitore è amaro e sentito, con qualche curiosità e dei retroscena che vengono rivelati ai tanti follower che seguono il giornalista di inchiesta.

LEGGI ANCHE —> Giornalista americano contro Liguria: “Sconto basso, turisti non graditi”

Morto il padre di Staffelli: “Come la va’ una sua invenzione” – FOTO

Valerio Staffelli ha annunciato tramite il proprio profilo Instagram ufficiale un post per ricordare il padre deceduto. Gennaro Staffelli, detto Ciccio, come ci racconta lo stesso Valerio, ha una storia particolare alle spalle. Di nascita napoletano, immigrato al nord, l’uomo era un commerciate che secondo Valerio Staffelli non aveva confronti. Sempre disponibile e gentilissimo con tutti i suoi clienti, che trattava sempre con delicatezza e gentilezza. L’inviato di Striscia la Notizia ha anche rivelato che il suo ormai famosissimo “Come la va’” è stato proprio coniato dal padre Gennaro. Era infatti così che salutava ed accoglieva tutti i giorni i clienti nel suo negozio. Insomma, l’inviato ha raccontato la sua storia, facendo commuovere diverse persone, che hanno commentato con il cuore in mano la fotografia.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, rischio minimo di contagi a scuola: lo studio inglese

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ieri ci ha lasciato il mio babbo, Gennaro Staffelli detto “Ciccio” di origini napoletane classe 1938, commerciante, il più bravo che io abbia mai conosciuto, era un maestro nell’arte della vendita, ironico, sensibile un uomo generoso, buono e molto simpatico, ironico come molti napoletani sanno essere. Pensate che ci ha fatto sorridere ed ha cantato sino al giorno prima per rallegrarci, perché sentiva che orami il tempo era finito. Mi ha insegnato molto il mio papà, quello che avete visto in tv in questi anni è frutto anche del suo savoir fair, pensate ad esempio che il mio “come la va’…” che ripeto oramai da 24 anni durante @striscialanotizia era il saluto che lui faceva ai suoi clienti. Grazie a lui ho potuto intraprendere la strada del mondo dello spettacolo, lavoravo nel suo negozio e poi facevo provini a destra e a manca, senza il sostegno di quello stipendio non ci sarei mai riuscito. Comunque ciao “Grande capo” mi mancherai ti voglio bene. RIP 🙏🏻

Un post condiviso da Valerio Staffelli (@valerio_staffelli) in data: