Covid-19, Eliana Michelazzo ricoverata d’urgenza in ospedale 

Covid-19, corsa d’urgenza in ospedale quest’oggi per Eliana Michelazzo. Positiva dopo aver passato il Ferragosto al Billonaire, per l’ex manager di Pamela Prato ci sono state serie complicazioni. 

Eliana Michelazzo
Eliana Michelazzo

Covid-19, Eliana Michelazzo è stata ricoverata d’urgenza all’Umberto I di Roma. Soltanto nella giornata di ieri l’ex manager di Pamela Prati annunciava la positività attraverso il proprio profilo Instagram, oggi invece c’è stata la corsa in ospedale a causa di un peggioramento piuttosto rapido.

Covid-19, condizioni serie per Eliana Michelazzo

Secondo quanto si apprende, infatti, le condizioni della donna romana si sono aggravate parecchio ed è stata così trasportata in clina in ambulanza. La Michelazzo, come noto, è stata tra le tante persone che hanno trascorso la serata di Ferragosto al locale ‘Billonaire’. “La gente era tutta ammassata, non si respirava e non c’era distanziamento sociale”, ha confessato in questi giorni.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid, 91 ragazzi positivi a Cervia: erano tutti nella stessa discoteca 

Ecco il messaggio condiviso ieri in cui annunciava l’infezione: “Poche ore fa ho ricevuto l’esito del tampone, effettuato domenica 23 agosto. Sono positiva al Covid-19. Ho qualche lieve sintomo, tra cui mal di testa, spossatezza, perdita dell’olfatto e tanto sonno. Mi sono messa in autoquarantena non appena rientrata dalla Sardegna per il mio bene e per il bene ed il rispetto di tutte le persone che mi stanno accanto”.

Nel frattempo però il tutto era già di dominio pubblico: “La notizia è stata pubblicata frettolosamente sul web senza darmi il tempo di comunicarvelo di persona. Ci tenevo a precisare che non tutte le persone che ho frequentato in Sardegna sono risultate positive, “non facciamo di tutta l’erba un fascio”. Un consiglio voglio darvelo davvero: fate il tampone. E’ importante. Io dovrò rifarlo fra 2 settimane all’incirca, vi terrò aggiornati! Grazie come sempre per il supporto”. 

Leggi anche —-> Coronavirus e influenza, l’infettivologo: “Indistinguibili senza tampone”