Bambino autistico fa bolle di sapone, vicina chiama polizia per multarlo

0
8

Una donna ha contattato i vigili urbani per far multare il suo vicino di casa, un bambino autistico, per delle bolle di sapone che faceva in balcone tutto il giorno. 

Getty Images

A Ostia, una donna ha denunciato un suo vicino di casa a causa delle bolle di sapone che questo era solito fare in balcone. Una vicenda difficile da comprendere, soprattutto considerando che la persona segnalata dalla donna, che prima ha inoltrato una lettera scritta dal suo avvocato e in seguito ha chiamato i vigili urbani per farlo multare, è un bambino autistico. Per quanto la donna potesse essere infastidita dal vedere molte di queste bolle cadere nel suo balcone, resta comunque difficile comprendere il suo gesto. A raccontare la storia è la madre del bambino, contattata dal giornale “Il Messaggero”. 

Leggi anche: Colto in flagrante mentre incendiava pineta, arrestato piromane

La madre del bambino: “Le bolle di sapone sono la sua passione”

Getty Images

La donna ha spiegato che “Purtroppo Brando durante l’emergenza Covid ha visto strapparsi via tutte le sue sicurezze: negozi chiusi, scuola e terapie assenti. Circostanze che lo hanno portato a essere ogni giorno sempre più triste, nonostante tutti i miei sacrifici nel trattenerlo. Così ho dovuto fargli fare più bolle di sapone del dovuto. La sua passione, le vede formarsi colorate e grandi e poi le segue con lo sguardo mentre volano via, lontano chissà per quali cieli. Molte, però, non vanno lontano ma cadono giù dalla condomina del piano terra”. Una vera e propria “guerra” quella intrapresa dalla vicina di casa.

La polizia locale in ogni caso, una volta che si è recata sul luogo dopo la segnalazione, ha deciso di non intervenire in alcun modo non multare la famiglia del bambino come invece aveva espressamente richiesto la donna. Una situazione che comunque ha umiliato la madre che ai microfoni di Fanpage.it ha spiegato che mi sono sentita come se io e mio figlio fossimo dei criminali. Lui ha sempre più bisogno di attenzioni e uno dei pochi modi per riuscire a distrarlo sono quelle bolle di sapone”.

Leggi anche: Lipari, ragazza morta: gli amici occupano l’ospedale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui