Tik Tok, Walmart entra nella trattativa con Microsoft per l’acquisizione

Con un comunicato ufficiale, Walmart ha annunciato di essere entrata in collaborazione con Microsoft per acquisire Tik Tok. Un modo per rispondere alla concorrenza di Amazon. 

Getty Images

Walmart, multinazionale statunitensi nel settore della grande distribuzione, è ufficialmente entrata in collaborazione con Microsoft nella trattativa per acquisire Tik Tok. Con un comunicato stampa, il colosso americano ha dichiarato di essere fiducioso per la riuscita dell’acquisizione. Un’operazione fortemente voluta dall’amministrazione Trump, che di recente ha firmato un’ordinanza che obbliga ByteDance, l’azienda proprietaria del social cinese alla vendita. Un decreto giustificato dalla convinzione che Tik Tok rappresenti un pericolo per la sicurezza della nazione. Evidente che l’entrata in scena di Walmart in un’acquisizione che non ha nulla a che vedere con la vendita di beni di consumo, rappresenta un tentativo della multinazionale di espandersi nel settore digitale. Un modo per iniziare a erodere in maniera diversa l’asfissiante concorrenza di Amazon. 

Leggi anche: Usa, Tik Tok presenterà ricorso in tribunale contro l’ordinanza di Trump

Walmart, cosa dice il comunicato stampa

Getty Images

Bisogna poi considerare che acquisire Tik Tok permetterebbe all’azienda di avere a disposizione dei dati molto importanti sul comportamento dei consumatori su internet, che potrebbero essere in seguito utilizzati per migliorare il marketing nella grande distribuzione. Nel comunicato diffuso da Walmart si legge che “una potenziale relazione con TikTok US in collaborazione con Microsoft potrebbe aggiungere questa funzionalità chiave e fornire a Walmart un modo importante per raggiungere e servire i clienti con una strategia omnicanale, nonché far crescere il nostro mercato e le attività pubblicitarie. Siamo fiduciosi che una partnership Walmart e Microsoft soddisferà entrambe le aspettative degli utenti statunitensi di TikTok soddisfacendo le preoccupazioni delle autorità di regolamentazione del governo statunitense”.

Byte Dance, le parole dell’Ad Zhang

Nel frattempo Yimin Zhang, fondatore e amministratore delegato di Byte dance, ha dichiarato che la sua società “si sta muovendo rapidamente per trovare soluzioni ai problemi da affrontare a livello globale, in particolare negli Stati Uniti e in India”.

Leggi anche: Wall Street Journal: Zuckerberg avvertì gli Usa su rischi Tik Tok