Incidente a Livorno, morto ingegnere di Milano: recuperato il cadavere

0

Si chiamava Francesco Scarlatti l’ingegnere milanese di 50 anni morto a Livorno per un incidente, il cadavere recuperato nelle acque di Capraia.

capraia

Il professore di Ingegneria era impiegato presso il Politecnico di Milano, i soccorsi hanno ritrovato il suo cadavere nella serata di lunedì. Gli uomini che indagano sul decesso sono riusciti a dare un nome al corpo soltanto grazie a una scheda telefonica ritrovata nella borsa del defunto.

L’incidente che ha causato la morte dell’uomo si sarebbe verificato sulla scogliera di Cala Rossa. L’ingegnere sarebbe precipitato in acqua, ma l’impatto con le rocce lo avrebbe ucciso.

Una motovedetta impiegata dai marinai della capitaneria di porto è riuscita a individuare il cadavere in acqua. I carabinieri e i volontari della Svs hanno condotto le operazioni. I magistrati hanno ordinato al medico legale di effettuare l’esame autoptico sul corpo del professor Scarlatti. Bisogna appurare se la caduta dalla scogliera sia avvenuta per un malore o per altre cause.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Valle d’Aosta, incidente in montagna: morta un’escursionista

Chi era Francesco Scarlatti

Francesco Scarlatti veniva da Genova, ma nel 2001 era stato assunto come professore dal Politecnico di Milano. Da lavoratore autonomo compiva valutazioni di impatto ambientale e di sicurezza edile. L’ingegnere si trovava sull’isola perché era in vacanza nella sua seconda casa.

Quando il cadavere del professore è stato recuperato dalla motovedetta, l’uomo era deceduto già da molte ore. L’ipotesi principale è che il professore sia precipitato durante un’uscita di trekking sulla scogliera. Il suo corpo senza vita era stato osservato dai diportisti che si trovavano a Cala Rossa. Il cadavere era pieno di escoriazioni e ferite procurate durante la rovinosa caduta.

Ora la salma è presso l’istituto di medicina legale di Pisa, dove sarà eseguita l’autopsia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui