Esselunga, ritirate barrette proteiche: rischio microbiologico

Esselunga ha ritirato dalla vendita le barrette proteiche al gusto noci del brasile, uvetta sultanina e con arachidi. Queste erano vendute in confezioni da 50 grammi ciascuna e in multipack da 4 barrette da 35 grammi ciascuna e confezionate nel Regno Unito dall’azienda EAT NATURAL.

Esselunga spesa Coronavirus coda
Esselunga (WebSource)

La catena di supermercati Esselunga torna a far parlare di sé. Dopo l’episodio datato 19 maggio scorso, legato a un lotto di zuppa di verdure e cereali ritirato dal mercato per rischio microbiologico, ecco un nuovo ritiro dagli scaffali.

In data 19 maggio il prodotto del gruppo Esselunga presentava una sospetta presenza di botulino. La confezione da 620 grammi era stata prodotta da Zerbinati Srl presso gli stabilimenti di Borgo San Martino, in provincia di Alessandria.

In quell’occasione il Ministero della Salute invitò attraverso una nota ufficiale a chiunque fosse venuto in possesso del prodotto di riportarlo indietro presso il punto vendita.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, anche Usain Bolt positivo al covid-19

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, riapertura delle scuole: il problema è la qualità dell’aria

Esselunga, ritirate barrette proteiche: rischio microbiologico

Esselunga
Esselunga (Foto: Getty)

La catena di supermercati Esselunga ha annunciato il ritiro di una serie di lotti di barrette proteiche per un possibile rischio microbiologico. Come si apprende dall’avviso inviato dal produttore al Ministero della salute il 24 agosto, il richiamo è scattato dopo che alcuni controlli hanno evidenziato il sospetto di presenza di salmonella nelle barrette proteiche.

Le barrette richiamate sono quelle al gusto noci del brasile, uvetta sultanina e con arachidi, vendute in confezioni da 50 grammi ciascuna e in multipack da 4 barrette da 35 grammi ciascuna, confezionato nel Regno Unito dall’azienda EAT NATURAL.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, chi si è arricchito con il Covid: la lista dei paperoni

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, ansia per Ibrahimovic: era a cena con Mihajlovic al Billionaire

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Germania: concerti con 1500 spettatori-cavie