Sardegna, allerta virus: Miralem Pjanic positivo al covid

0
2

Continuano le positività dei giocatori rientrati dalle vacanze in Sardegna. Dopo Mirante, Petagna e Mihajlovic anche Pjanic ha contratto il coronavirus

Pjanic
Miralem Pjanic (Foto: Getty)

Miralem Pjanic, neo acquisto del Barcellona, ha annunciato attraverso un post sul proprio profilo Instagram di essere positivo al coronavirus. Nella nota del centrocampista della Juventus si legge: “Se c’è una cosa che ho imparato è che non bisogna mai dare niente per scontato”.

Il coronavirus fa breccia nel mondo del calcio. Nella Serie A aumentano i casi di giocatori che al rientro dalle vacanze sono risultati positivi al covid-19. Il primo caso è stato quello di Antonio Mirante, portiere della Roma, a cui hanno fatto seguito le positività di quattro giocatori del Cagliari, Jeremie Boga del Sassuolo, Andrea Petagna del Napoli, fino ad arrivare a Sinisa Mihajlovic e due giocatori della Fiorentina.

Un’altra ex conoscenza del nostro campionato, passata da poco al Barcellona ha contratto il virus al rientro dalle vacanze. Miralem Pjanic, attualmente in isolamento, fa sapere ai suoi followers di essere risultato positivo ma che “fortunatamente sta bene e che è asintomatico”. Nei prossimi quindici giorni il centrocampista bosniaco rimarrà in quarantena a casa sua e non potrà unirsi ai nuovi compagni di squadra.

View this post on Instagram

Quiero tranquilizar a todos los que se preocupan por mi, estoy bien y por suerte soy asintomático. Lo que nos ensañan estos días es que no podemos dar nada por sentado. Estamos tranquilos y respetemos las reglas 🙏 Nos vemos pronto 💙❤️ . Fortunatamente sto bene e sono asintomatico. Ma se c’è una cosa che ho imparato è che non bisogna mai dare niente per scontato, neanche le cose che consideriamo più abitudinarie. La vita che stiamo vivendo ora ce lo sta insegnando. Rispettiamo le regole e facciamo attenzione senza farci prendere dal panico 🙏

A post shared by Miralem Pjanić (@miralem_pjanic) on

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, contagiata l’ex premier ucraina: la situazione

Scoppia il caso Sardegna, focolaio italiano

camerieri hotel cala gonone (sardegnainblog.it)

Dopo aver appreso delle molteplici positività al covid al rientro dalle vacanze in Sardegna, scoppiano le polemiche e le allerte.

Il direttore aggiunto dell’OMS, Ranieri Guerra, nel corso di in un’intervista rilasciata alle colonne del Messaggero ha affermato che “occorre aumentare il personale sul territorio per tracciare tutti i contagiati”.

Inoltre bisogna “isolare chi deve essere isolato e ricostruire la catena epidemiologica. È nostro dovere indagare i cluster più complessi come quelli dalla Sardegna”.

Infine, spiega ancora Guerra ” che ai quattromila casi al giorno ci arriveremo probabilmente presto, dato che stiamo assistendo sia a un aumento dei positivi che ad una accelerazione conseguente dei tempi di moltiplicazione”.

Potrebbe interessarti anche: Covid-19, l’immunologo spiega: “Ecco perché la malattia si è indebolita” 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui