Antonio Conte vittima di una truffa: la ricostruzione

Antonio Conte sarebbe stato vittima di una truffa, questo il vero motivo delle preoccupazioni del tecnico. Una vicenda ricostruita dal quotidiano ‘La Verità’

Antonio Conte vittima di una truffa (Getty Images)

Il finale amaro con l’Inter? No, non è questo che preoccupa di più Antonio Conte al momento, acnhe se fra due giorni il suo rapprto con i nerazzurri potrebbe finire. In realtà c’è una vicenda molto più delicata che sta tormentando l’allenatore e c’entra nulla con il calcio. Sarebbe infatto stato vittitima di una clamorosa truffa milionaria.

A racciontare la vivcenda è il quotidiano ‘La Verità’ che fa nomi e cifre. Conte rischia di aver perso, forse per sempre, una cifra di diversi milioni di euro, sfumata per un investimento andato male. La storia è cominciata a Londra quando allenava il Chelsea ed è raccontata da un paoio di sentenze della corte commerciale inglese.

Al centro della vicenda ci sarebbe il 54enne Massimo Bochicchio, finanziere italiano che vive e lavora in Inghilterra, occupandosi di società di investimento. In  passato ha lavorato per un colosso come Hsbc e anche grazie alle sue conoscenze avrebbe ordito una truffa ai danni di alcuni clienti. Sono otto quelli che hanno presnetato ricorso alla Corte commerciale di Londra, compreso Conte. In pratica avrebbero dovuto ricevere 33,1 milioni di euro entro il 30 giugno 2020 ma quei soldi non li hanno mai visti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter, Antonio Conte vicino all’esonero: cosa c’è di vero

Antonio Conte e gli altri presunti truffati aspettano i soldi, deciderà un giudice

Conte e gli altri investitori, come racconta il quotidiano, hanno provato invano ad ottenere indietro almeno i soldi che avevano investito nel tempo. Ma non sono mai stati soddisfatti e secondo il giudice che segue la vicenda le prove della truffa sarebbero evidenti. Bochicchio li aveva convinti a fidarsi perché l’investimento sarebbe stato garantito da Hsbc che invece non ne sapeva nulla.

Antonio Conte truffato (Getty Images)

L’allenatore durante il processo ha prodotto un documento che sembrava inviato dalla banca d’investimento, ma si è rivelato falso.
Il manager italiano avrebbe dovuto saldare il suo debito entro la fine di luglio ma nulla. Così per ora gli è stato congelato il patrimonio personale da 61,4 milioni di dollari. E adesso Conte aspetta di fiavere i suoi soldi.