Vaccino Coronavirus, Cina pronta con un altro candidato

0
23

Vaccino Coronavirus, la Cina sembra essere pronta per la sperimentazione su umani di un nuovo candidato. Insieme alla Russia è più avanti

covid spallanzani Vaccino
Lyssavirus, quattro persone vaccinate ad Arezzo (Getty Images)

Vaccino contro il Coronavirus, Cina e Russia al momento sembrano i due Paesi più avanti nella ricerca. Tanto che, come riferisce la Reuters, nelle ultime ore il governo cinese ha approvato test umani per un nuovo potenziale vaccino. É stato coltivato all’interno di cellule di insetti come ha spiegato il governo locale della città di Chengdu.

Gli studi su questo vaccino sono stati portato avanti dal West China Hospital della Sichuan University di Chengdu. E adesso ha ricevuto l’approvazione dalla National Medical Products Administration per cominciare la sperimentazione clinica. Il fatto di utilizzare cellule di insetti per coltivare proteine contro il Coronavirus avrebbe un vantaggio chiaro. Accelerare la produzione su larga scala, come hanno spiegato gli scienziati che stanno seguendo il progetto. I primi test sono stati effettuati sulle scimmie e il vaccino ha dimostrato di poter prevenire le infezioni da Covid-19 senza evidenti effetti collaterali.

Vaccino anti Covid, la Cina è pronta (Getty Images)

In realtà però gli scienziati cinesi stanno portando avanti il lavoro anche su altri otto potenziali vaccini contro il Coronavirus. In particolare l’Ad5-nCoV, sviluppato da CanSino Biologics con l’Istituto di biotecnologia dell’Accademia delle scienze mediche militari.

Un medicinale che sembra vicino alla produzione di massa in tempi rapidi, nel caso di un ritorno della pandemia. L’approvazione è stata ricevuta l’11 agosto scorso ma è stata comunicata solo nelle ultime ore. E adesso la società di Tianjin aspetta soltanto in via libera per produrre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Coronavirus, Russia pronta per la produzione

Russia, dalla prossima settimana sperimentazione su 40mila volontari

Intanto però anche la Russia sta andando avanti con i suoi studi. Il candidato vaccino, lanciato direttamente dal presidente Putin e già battezzato Sputnik V è arrivato alla sua fase decisiva. Dall’inizio della prossima settimana sarà iniettato a 40mila persone distribuite in tutto il Paese.

Vladimir Putin
Coronavirus, Putin annuncia: “La Russia ha già il vaccino” (Getty Images)

I risultati della sperimentazione clinica del vaccino (sviluppato dall’Istituto Gamalyeva di Mosca) saranno poi messi a disposizione dell’Oms. Questa è la fase 3 della sperimentazione, anche se in realtà risultati della fase 1 e 2 della non sono mai stati pubblicati. Intanto però ci sono diversi Paesi come India, Brasile, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita e Filippine che stanno pensando di prendere parte all’ultima fase. In caso di riscontri positivi, potrà partire la produzione anche qui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui