Val Badia, trentatreenne muore durante un volo di base jumping sul Piz da Lec

Un atleta di 33 anni ha perso la vita oggi, sabato 15 agosto, durante un volo di base jumping dal monte Piz da Lec in Val Badia, nell’Alto Adige.

base jumper morto

Il base jumper proveniva da Seveso, si era buttato giù dalla sommità della montagna ma la sua strumentazione alare non ha resistito, facendolo schiantare al suolo.

La tragedia è avvenuta sui cieli della cittadina di Corvara, sono stati gli uomini dell’Aiut Alpin Dolomites a ritrovare il corpo dell’atleta dopo lo schianto. A nulla sono valsi i primi soccorsi apportati anche dall’Arma dei Carabinieri e del Soccorso Alpino. Il base jumper si era inerpicato sui 1900 metri della montagna fino a giungere su uno spuntone del raggruppamento Sella delle Dolomiti. Da lì ha preso il volo con una tuta dotata di ali in grado di farlo planare fino al suolo.

La tuta alare non ha funzionato come avrebbe dovuto, infatti il meccanismo per planare e rallentare la discesa non è entrato in funzione. Dopo la caduta, un amico che stava seguendo il base jumper ha allertato i soccorritori che sono prontamente giunti sul posto.

Gli inquirenti hanno posto sotto sequestro la dotazione alare dell’atleta per sottoporla a dei test e appurare perché non ha funzionato causando il drammatico incidente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Trentino, tragedia in montagna: muore un base jumper

Base jumping, centinaia di morti per lo sport

Il base jumping è una disciplina estrema che prevede che gli atleti si buttino dall’alto verso il vuoto e che percorrano molti chilometri planando con delle ali di un materiale aerodinamico applicate su una tuta speciale.

Le superfici da cui i base jumper si lanciano sono spesso spuntoni rocciosi, ma anche edifici particolarmente alti e antenne di trasmissione elevate. Più raramente, alcuni professionisti si lanciano da ponti verso dei canyon.

Si tratta di uno degli sport più pericolosi al mondo, tanto che tantissime nazionali ne hanno vietato la pratica. Si stima che dal 1981 al 2019 siano morti oltre 382 base jumper in tutto il mondo, ma i dati sono molto al ribasso.