Roma, sfogo di un infermiere: “Lavoro con 30 gradi e dite che Covid non esiste”

0
3

Un infermiere di Roma ha deciso di sfogarsi su Facebook verso tutti coloro che pensano che l’emergenza sia finita e non rispettano le regole per contenere il coronavirus. 

Getty Images

Marco Bellafiore, un infermiere che lavora al policlinico Umberto I di Roma, ha scritto alla vigilia di ferragosto un post molto critico verso tutti coloro che continuano a sottovalutare la pericolosità del coronavirus. Con un tono ironico ma al contempo aspramente polemico e amareggiato, l’uomo ha scritto che “Veniteme a dì che è tutto ok, che non ce n’è coviddi, che stasera annamo a ballà. Intanto, a 30 gradi e con una tuta da centro dimagranti sobrino, ce stamo noi, non voi,dopo quasi 5 ore di turno bardato dentro che me so sudato pure l’acqua del battesimo. Vai sereno zi, a te non capita. E se capita, ci sono gli str… che per un indennità di quasi 100 euro (lorde) al mese, si fanno turni interi in stile palombaro grondando acqua tipo che ce poi fa rafting quando se levamo la tuta. Ma no, a te non capita, dai. E intanto noi se respiramo la stessa aria calda dentro una mascherina per ore. Andate in vacanza va, che io ancora nn ce so andato. Sarà per questo che so un po’ polemico”. 

Leggi anche: Coronavirus, l’Oms avvisa: “Ci vuole poco per tornare in piena crisi”

Coronavirus, le dichiarazioni di Ranieri Guerra dell’Oms

Getty Images

Frasi molto forti, che testimoniano il fatto che esiste nel nostro paese una profonda scollatura tra quegli operatori sanitari che tutt’ora devono confrontarsi ogni giorno con questa pandemia, e una popolazione che invece sembra sempre più convinta che l’emergenza sia finita e si possa ritornare a divertirsi come nulla fosse. Intanto nella giornata di oggi, Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Oms ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera. In questa, ha avvertito l’Italia che in questo momento occorre fare moltissima attenzione perché nonostante la situazione sia migliorata, basta poco per finire di nuovo in piena emergenza sanitaria.

Leggi anche: Coronavirus, record di morti negli USA: oltre 60mila nuovi casi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui