Coronavirus, Messico: presentata la Baby Parade

0
2

A Monterrey, città nel nord del Messico, una ditta ha riconvertito due furgoni pubblicitari in cabine trasparenti per baby parade

Neonato acqua bollente
Neonato (Foto: Getty)

Il coronavirus sta registrando numeri che tornano a spaventare l’intero pianeta. Le regole per convivere con il virus sono sempre le stesse: usare la mascherina, mantenere la distanza di almeno un metro e lavarsi spesso le mani. Tutti questi piccoli consigli che aiutano il singolo e l’intera popolazione.

In tempi di covid, per chi rispetta le norme di sicurezza, diventa impossibile far conoscere il neonato ai parenti. Per farlo, bisognerebbe trovare il modo adatto. In tal senso, a Monterrey nel nord del Messico, una ditta ha riconvertito due furgoni pubblicitari in cabine trasparenti per baby parade.

I neo genitori, utilizzando questa nuova iniziativa, potranno far conoscere il nascituro ai parenti attraverso il vetro. In una parte isolata del veicoli, è possibile anche lasciare dei regali che potranno essere presi in consegna quando tutti andranno via.

Potrebbe interessarti anche: Covid, in Germania 12 scuole infette: 2 già richiudono 

Potrebbe interessarti anche: Covid-19, Puglia in allarme: 5 ragazzi ricoverati in gravi condizioni

Luca, il primo bimbo in baby parade

Neonato
(photo Pixabay)

Il primo ad aver inaugurato il Baby Cabin Parade è il neonato Luca, mostrato ai suoi parenti nella città di Monterrey.

Presenti all’evento una quindicina di genitori. La maggior parte di questi, desiderosi di presentare i propri figli, hanno già pagato la somma di 40 dollari l’ora per il servizio. “Le prenotazioni si protraggono fino alla fine di ottobre”, ha affermato all’Afp Rogelio Gil, uno dei proprietari dell’azienda.

Potrebbe interessarti anche: Milano, covid party a casa di una novantenne: denunciate badanti

Potrebbe interessarti anche: Covid-19, il bollettino del 14 agosto: 574 contagi

Potrebbe interessarti anche: Covid, Boccia: “Pronta una stretta”. E non esclude un nuovo lockdown 

Potrebbe interessarti anche: Bonus Covid19, il deputato M5s che ha preso i 600 euro è Marco Rizzone

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui