Calciomercato Milan, rinnovo Ibrahimovic: le richieste del giocatore

0
8

Zlatan Ibrahimovic è tornato a Milano, sponda rossonera, nella sessione invernale di calciomercato. L’attaccante svedese grazie alle sue doti tecniche elevate e un forte carisma, è riuscito a risollevare il morale del gruppo. Grazie a lui il gruppo ha lavorato con maggiore tranquillità ed è riuscito ad essere protagonista nella ripresa di campionato. Adesso la dirigenza rossonera si è posta come priorità il rinnovo di Ibra, ma le parti sono ancora lontane

Coppa Italia
Ibrahimovic durante il match di andata a San Siro (via Getty Images)

Passano i giorni, le temperature hanno raggiunto il picco e l’ambiente rossonero scalda i motori in vista del calciomercato. Dopo aver concluso i primi due acquisti, Kalulu ed Emil Roback, il club meneghino sta lavorando al rinnovo di Zlatan Ibrahimovic.

La trattativa per il rinnovo, purtroppo, è finita in un pericoloso stallo. L’offerta avanzata dal Milan non è gradita al bomber svedese. I rossoneri gli hanno proposto una prima offerta di 3 milioni di euro all’anno più bonus, ma Zlatan non ci sta. Il classe 1981 vuole un ingaggio da top player e dunque, le parti sembrano essere lontane anni luce.

Potrebbe interessarti anche: Wanda Nara in costume davanti a San Siro, Milano impazzisce – FOTO

In attesa del rinnovo spunta Mihajlovic

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic ©
Getty Images

Zlatan Ibrahimovic, dopo aver concluso la stagione nel migliore dei modi, ha deciso di andare in vacanza in Costa Smeralda. Sui social però, ai tifosi non è sfuggito un dettaglio: l’incontro con l’amico Sinisa Mihajlovic nonché allenatore del Bologna.

Già accostato a gennaio al club rossoblù, Ibrahimovic preferì la pista rossonera. L’incontro con Sinisa però lascia dedurre che questa sia una partita a due che si giocherà a scacchi: da una parte il Milan, dall’altra il Bologna.

Ibra non ha mai nascosto il desiderio di chiudere la sua carriera professionistica al Milan, ma tutti conoscono Zlatan. Lo svedese non ama essere il secondo di nessuno e, di conseguenza desidera il massimo ingaggio salariale.

Nell’intesa raggiunta per il finale della stagione appena chiusa si era accontentato di uno stipendio da 3 milioni netti. Adesso però, a quanto pare non gli bastano nemmeno i 6 milioni massimi stanziati da Elliott per un nuovo accordo.

Potrebbe interessarti anche: Calciomercato Milan, pronto il ritorno dell’ex: “I rossoneri nel mio cuore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui